Certo perdere Roma e Torino (e altri comuni più piccoli) è stato un brutto colpo per Renzi, ma come è potuto succedere, malcontento? Voglia di cambiamento? Una politica non proprio di sinistra?

[ads1]

Potrebbe interessarti:

Certamente non ha aiutato la chiusura verso i docenti e la volontà di fare una legge che (quasi) nessuno degli addetti ai lavori ha voluto.

L’onorevole Coscia ha detto qualche giorno fa che intende collaborare con i docenti. Ma come mai ciò accade solo adesso? Pubblichiamo una lettera di una docente che ha replicato alla Coscia mettendo in chiaro alcuni punti.

sciopero-generaleCara Onorevole Coscia,
mi spiace che lei abbia la memoria così corta (se poi trattasi di allomnesia, amnesia anterograda, ecmnesia, ipermnesia, atrofia corticale, declino cognitivo o semplice lapsus memoriae, mi scuso in anticipo) ma noi docenti siamo stati apertissimi al dialogo. Le ricordo, visto che lei purtroppo lo ha rimosso, che nelle rare volte in cui, senza possibilità di confronto, lei e il suo governo avete degnato noi docenti di attenzione ci avete educatamente appellati come “aggressivi”, “squadristi”, “abulici”, “privilegiati”, “impreparati”, “urlatori”, “categoria vecchia”, “minoranza chiassosa”, da “riempire di botte” e chi contesta “genera ansia”, è “una merda”, è “stronzo”, “non capisce”, che “vada a lavorare”, fino all’invito alla violenza rivolto contro di me dalla penna del sig. Rondolino, strisciante poltronaro da talk show, sempre in vendita al miglior offerente, secondo cui io, colpevole di aver messo in difficoltà il suo padrone Renzi, sarei una “pazza sindacalista” da “mitragliatore”. Quanto alla sua pagina, è talmente aperta che infatti non si può commentare e se per farlo bisogna cliccare “mi piace”, be’, non è proprio fattibile. Ecco la vostra apertura al dialogo, condita da gente dall’alto senso civico come l’On. Davide Faraone, Sottosegr. al MIUR (posto che ricopre per evidente meritocrazia, parola che vi piace tanto, ma solo se applicata agli altri), che alle audizioni sulla Scuola ha giocato coi suoi due smartphone senza mai guardare in faccia i vari interlocutori; condita dalla smanicata quanto nervosetta On. Malpezzi che nel fu Parlamento Italiano minacciò sguaiatamente “schemini” sulla carta igienica (schemini che tanto non avrebbe compreso, visto che la carta igienica nelle scuole continua a mancare) e condita infine da infamanti quanto infantili articolicchi su la fu Unità, ora Novella2000 del PD: PROFESSORI IGNORANTI: http://www.unita.it/…/scuola-prof-ignoranti-inquisitori-doc…; SCUOLA “STIPENDIFICIO”: http://www.unita.tv/…/cosi-la-scuola-non-sara-piu-uno-stip…/; PROF CHE NON VOGLIONO ESSERE VALUTATI: http://www.unita.tv/…/i-docenti-devono-essere-valutati-anc…/; I PROF DEVONO LAVORARE 36H: http://www.unita.it/…/scuola-orario-36-18-ore-reggi-ministe…; I DOCENTI SONO VECCHI E NON SANNO USARE IL PC: http://www.unita.it/…/mila-spicola-dialogo-tra-due-docenti-…; ecc ecc.
Care cosce, coscette e coscione del PD, non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire. Raccoglierete alle urne i frutti di ciò che avete seminato. Quello di ieri è stato solo un assaggio. Vi manterremo ancora per poco, ‪#‎stateserene‬. Grazie
Sandra Zingaretti

[ads2]

Letture Consigliate