Dominic Ongwen
Immagine da YouTube

Dominic Ongwen, ex bambino soldato e leader del LRA ugandese, è stato condannato a 25 anni per crimini di guerra e crimini contro l’umanità

La Corte penale internazionale dell’Aia ha condannato Dominic Ongwen a 25 anni di carcere per crimini di guerra e crimini contro l’umanità. Ongwen è stato bambino soldato in Uganda e uno dei leader dell’Esercito di Resistenza del Signore (LRA), una formazione ribelle di matrice cristiana. Complessivamente, i capi di imputazione sono 61.

Potrebbe interessarti:

Il LRA ha iniziato le attività sul finire degli anni ottanta e le ha cessate solo pochi anni fa. Si stima che negli anni abbia rapito più di 20.000 bambini per farne soldati. Dominic Ongwen venne rapito in Uganda mentre si recava a scuola. Non ci sono dati precisi al riguardo, si suppone che avesse tra i 9 e i 14 anni. Dopo abusi e violenze inenarrabili, scalò i ranghi dell’organizzazione diventando egli stesso un carnefice. Negli anni tra il 2002 e il 2005 rapì a sua volta molti bambini, ridusse molte donne a schiave sessuali e commise molti omicidi.

Secondo i legali di Dominic Ongwen la pena non doveva essere superiore ai 10 anni, considerato che il loro assistito è a sua volta una vittima. La Corte ha riconosciuto le sofferenze patite dall’uomo e ha specificato che è proprio per questo che non ha proposto il carcere a vita. Adesso la difesa potrà presentare appello entro un mese.

Letture Consigliate