Donnarumma

Donnarumma è finito al centro delle critiche per il suo comportamento post partita di ieri sera. “Scarso attaccamento alla causa” è l’accusa

Il portiere del Milan Gigio Donnarumma è finito nel girone delle critiche dopo la sonora sconfitta incassata dai Diavoli in casa della Lazio. Un risultato che complica certamente la corsa Champions. Il portiere rossonero è stato immortalato dalle telecamere di Sky mentre a fine partita dopo il ko per 3-0 ride e scherza con l’ex compagno Pepe Reina. I tifosi del Milan si sono subito scagliati contro il giovane portiere, infastiditi dal suo atteggiamento.

Potrebbe interessarti:

L’accusa mossa contro Donnarumma è di scarso attaccamento alla causa: “Ma come — si legge nei commenti su Facebook, Twitter e Instagram — noi perdiamo 3-0 e lui ride?“. E ancora: “Toglietegli la fascia e lasciatelo andare dove vuole!“. La questione ovviamente è più grande e soprattutto non così giovane. L’episodio di ieri sera, infatti, va ad aggiungersi alla situazione contrattuale di Donnarumma che da tempo è diventata un nodo difficile da sciogliere.

Il Milan offre un contratto di durata biennale a 8 milioni e una clausola da 30-35 milioni, ma il procuratore del portiere Mino Raiola non è d’accordo con la proposta e aspetta un rialzo. Questa tuttavia è un’alternativa che molto difficilmente potrà concretizzarsi. E chiaramente più passano i giorni più il termine del 30 giugno, quando scadrà il contratto si avvicina.

Letture Consigliate