Eddie Murphy, principe della risata statunitense

eddie murphy

Eddie Murphy, nasce 55 anni fa il principe della risata statunitense. La sua camaleontica personalità artistica ha accompagnato una generazione

Il 3 Aprile del 1961 nasce Edward Murphy, per il grande pubblico solo Eddie Murphy, attore, comico, doppiatore, autore televisivo, cabarettista e cantante. Nonostante la sua fama sia attualmente quella di “principe della risata”, senza considerare l’italianissimo titolo già attribuito a Totò, Eddie viene abbandonato dal padre a soli tre anni per avere poi notizie della sua morte appena cinque anni dopo.

Inizia la sua carriera a 19 anni, recitando nello show televisivo della NBC, Saturday Night live. Proprio Eddie Murphy e Bill Murray sono stati i due artisti di maggior talento dello show e la spiccata bravura di Eddie emerge maggiormente quando decide di lasciare la trasmissione che lo aveva lanciato per prendere parte ad altre commedie, quali per esempio quelle della serie Beverly Hills Cop, che gli sono valse la nomination per il Golden Globe come miglior attore in una commedia per ben tre anni consecutivi.

Oltre ad essere un apprezzatissimo attore – chi di noi non ha mai visto “Una poltrona per due” con le lacrime agli occhi per le risate? – Eddie Murphy è anche un valido doppiatore e ha prestato la voce, fra gli altri, all’indimenticabile ciuchino del film Shrek e al dragone Mushu, nel film d’animazione Mulan.

Quello che in pochi invece conoscono della sua personalità, è la passione per la musica, che ho la portato a pubblicare un album a scopi umanitari nel 1993. In questo disco figura anche un singolo cantato insieme a Michael Jackson. Certo, parlando del principe della risata statunitense, quello che ricordiamo maggiormente sono i suoi ruoli, alcuni dei quali sicuramente indimenticabili. Il suo grande talento e la sua versatilità lo hanno portato molto spesso a ricoprire più di un ruolo nei suoi film e a questo proposito ricordiamo fra le altre pellicole quali Il professore matto e il remake del film Le folli notti del dottor Jeryll, nel quale l’attore interpreta diversi componenti della famiglia Klump.

Dopo tre anni di solo doppiaggio, Eddie Murphy torna nel musical Dreamgirls, in cui interpreta il cantante James “Thunder” Early. Per questo ruolo, l’attore viene candidato agli Oscar come migliore attore non protagonista, anche se a sorpresa la statuetta viene poi assegnata ad Alan Arkin di Little Miss Sunshine.

Eddie Murphy è un valido sinonimo della parola infanzia nelle idee di ognuno di noi. Esiste forse qualcuno che asserisce orgogliosamente di non averlo mai visto recitare ne Il Dottor Dolittle o nella spassosa serie Beverly Hills Cop? Quello che colpisce maggiormente del suo talento è la capacità innata di adattarsi alla commedia – suo habitat naturale – e a trame di maggior spessore come il relativamente recente musical Dreamgirls.