Emma Marrone sulla religione: ”La fede mi da energia”



emma marrone
Emma Marrone Instagram

Intervistata dal quotidiano L’Avvenire, Emma Marrone parla della religione e del tumore che ha scoperto all’età di 24 anni

La cantante Emma Marrone, intervistata dal quotidiano L’Avvenire, racconta ai suoi fan non solo del tumore scoperto all’età di 24 anni, ma anche della forza della fede e dell’importanza che ha per lei la preghiera.

”Ho sempre pensato che esistano il bene e il male, senza distinzioni religiose. Cerco sempre l’energia positiva intorno a me e la preghiera è una forma fortissima. Siamo spinti a chiedere aiuto solo quando abbiamo un problema, la protezione invece va chiesta ogni giorno. In questo sono una credente tutti i giorni”

La cantante ha anche parlato della cicatrice che ha sull’addome e del cancro. Ha spiegato come ancora giovane, abbia riordinato le sue priorità spinta da quel male che ha allarmato lei e la sua famiglia. Proprio grazie ai suoi cari la Marrone ha capito cosa è importante nella vita e cosa può essere superfluo per la quotidianità di una persona e soprattutto, il papà e la mamma, l’hanno aiutata a rimanere con i piedi per terra anche dopo il successo.

”Se oggi ho le spalle larghe per affrontare le difficoltà e ho i piedi piantati ben per terra, è perché sono stati loro a regalarmi queste radici, questa forza, questo coraggio”

Leggi anche