Emmy Awards 2016, i vincitori e i momenti salienti della serata

Serie TV Emmy Awards 2016, i vincitori e i momenti salienti della serata

Emmy Awards 2016: il Trono di spade è la serie più premiata della serata ed entra nei record totalizzando 38 riconoscimenti con appena sei stagioni.

“Please tell me you are seeing this too” è stata la frase simbolo della 68esima edizione degli Emmy Awards 2016, che è andata in onda ieri all’ 01:00 am (ora italiana). Se dovessimo descrivere quest’edizione con poche parole diremmo che è stata sicuramente quella delle conferme, accompagnate però a qualche novità che non guasta mai. Fra le conferme figura Il Trono di Spade, che anche quest’anno porta a casa un numero ingente di premi (circa dodici) conquistando anche quello per Miglior Serie Drammatica. E se per alcuni la serie fantasy creata da David Benioff e D.B. Weiss appare un tantino sopravvalutata, – potrei essere fra questi – nessuno ha avuto nulla da ridire sulla vittoria dell’iconica Maggie Smith come migliore attrice non protagonista in una serie drammatica, sbaragliando la concorrenza delle giovani colleghe de Il Trono di Spade. La Smith, forse fin troppo abituata a premi di questo tipo, non era neppure presente alla cerimonia per poter ritirare la statuetta. Che dire? Ha classe.

- Advertisement -

Grande trionfo anche per Rami Malek, giovane protagonista della serie culto Mr Robot, che in questi anni ha fatto incetta di nomination e premi. L’attore ha vinto per la prima volta nella categoria Miglior attore protagonista in una serie drammatica, strappando la statuetta anche all’altrettanto meritevole ma leggermente più navigato Kevin Spacey, protagonista di House of Cards. Rami Malek è salito sul palco visibilmente scosso e prima di qualsiasi ringraziamento, ha boccheggiato qualche secondo per poi sfociare nell’interpretazione di una delle frasi simbolo del suo personaggio Elliot, suscitando l’ilarità di tutta la sala. Caro Rami, ti vogliamo bene da quando interpretavi il Faraone Ahkmenrah nei film di Una notte al museo, ricordati di noi se mai dovessi vincere un Oscar.

- Advertisement -

 

Presenti in sala anche i bambini prodigio della serie Netflix Stranger Things in veste di ragazzi degli snack. Hanno consegnato panini agli attori in sala, soltanto in attesa di esser candidati l’anno prossimo per privare gli anziani colleghi di tutti i premi possibili. Era solo un modo gentile di star loro con il fiato sul collo, guadagnando nel frattempo anche foto con tutti i protagonisti delle serie tv più amate. Chiamateli stupidi, insomma.

Emmy Awards 2016 (Photo by Kevin Winter/Getty Images)
Emmy Awards 2016 (Photo by Kevin Winter/Getty Images)

- Advertisement -

American Crime Story: Il caso di O.J. Simpson, con 22 nominations ha portato a casa di tutto affermandosi come grande rivelazione di quest’edizione. Grande conferma anche Veep, che porta a casa il premio come miglior serie comica. La miglior sceneggiatura spetta di diritto a Master of None, la meravigliosa serie di Aziz Ansari, mentre Transparent porta a casa la statuetta per la miglior regia di una commedia. Il titolo per il miglior Film per la Tv è tutto dello speciale di Moffat “Sherlock: The Abominable Bride” e il verdetto non ha colto di sorpresa nessuno, neppure noi. Il premio per la migliore attrice protagonista in una serie drammatica va a Tatiana Maslany di Orphan Black. Anche lei è salita sul palco visibilmente emozionata, dimenticando addirittura di lasciare il cellulare al suo posto. De Sica direbbe “so regaaaazzi”.

Lo show, che si è tenuto al Microsoft Theater di Hollywood, è stato all’insegna del sarcasmo del presentatore Jimmy Kimmel contro il candidato Donald Trump. Certo, nessuno dei presenti in sala e/o degli spettatori se n’è particolarmente dispiaciuto. Sarà possibile rivedere la replica della diretta Lunedì 19 Settembre alle 23:45 su Rai4.

- Advertisement -
Avatar
Gabriella Mazzeohttps://zon.it
Ventidue anni di chiacchiere e domande (retoriche e non) incanalate nel tentativo di diventare una giornalista. Appassionata di libri e serie tv, amo tutto ciò che ha una trama ed è per questo che sono diventata una studentessa di Lettere moderne. Femminista e innamorata delle lingue che sogna (nell'ordine) di diventare una scrittrice e giornalista, di leggere tutti i libri del mondo e di bere tutto il caffè disponibile su questo pianeta, in attesa di trangugiarlo anche su Marte.

Covid-19

Italia
789,308
Totale di casi attivi
Updated on 28 November 2020 - 20:29 20:29