Euro 2020, probabili formazioni
Foto: pagina Facebook Euro 2020

Manca poco al via di Euro 2020, ma come potrebbero scendere in campo le 24 nazionali partecipanti? Le probabili formazioni suddivise per gironi

Incomincia a sentirsi l’aria di Euro 2020 ed oltre alle bandiere italiane sui terrazzi, è giusto anche prepararsi alla competizione e studiare le probabili formazioni delle 24 nazionali. Soprattutto in ottica Fantacalcio, meglio arrivare preparati all’asta per fare una bella figura.

Potrebbe interessarti:

Le probabili formazioni

Qui la guida completa alla competizione.

GIRONE A

Il girone dell’Italia è composto da squadre ostiche, da non sottovalutare per evitare spiacevoli soprese sin dall’inizio di Euro 2020. Gli azzurri hanno trovato una loro identità, così come la Turchia e la Svizzera, desta qualche dubbio il Galles, in particolare per la condizione fisica di Ramsey.

  • ITALIA (4-3-3): G. Donnarumma; Florenzi (Di Lorenzo), Bonucci, Chiellini (Bastoni), Spinazzola; Barella, Jorginho (Locatelli), Verratti; Chiesa (Berardi), Immobile (Belotti), Insigne.
  • Turchia (4-2-3-1): Cakir; Celik, Soyuncu (Demiral), Kabak, Meras; Tufan, Yokuslu; Ünder, Calhanoglu, Karaman (Yazici); Ylmaz.
  • Svizzera (3-4-3): Sommer; Elvedi, Akanji, Schär; Widmer, Xhaka, Zakaria, Rodriguez; Shaqiri, Embolo, Seferović.
  • Galles (3-4-1-2): Ward; Mepham, Rodon, Lawrence (Gunter); C. Roberts, Allen, Ampadu, N. Williams; Ramsey, Bale, James

GIRONE B

Il Belgio parte con il favore del pronostico, mentre Russia e Danimarca affilano le armi per contendersi il secondo posto, con gli scandinavi che si candidano come sorpresa di Euro 2020.

  • Belgio (3-4-3): Courtois; Alderweireld, Denayer, Vertonghen; Castagne (Meunier), Tielemans, Witsel (Dendoncker), Hazard (Carrasco); De Bruyne, Mertens, R. Lukaku.
  • Russia (4-2-3-1): Shunin; Fernandes, Semeonov, Dzhikiya, Kudryashov (Zhirkov), Kuzyaev, Ozdoev, Miranchuk, Golovin, Cheryshev, Dzyuba

NOTA: Cambia spesso modulo inserendo altri interpreti

  • Finlandia (4-4-2): Joronen; Alho, Arajuuri, Toivio (Ivanovo), Raitala (Uronen); Lappalainen, Kamara, Kauko, Lod; Pukki, Pohjanpalo.

NOTA: scelte non molto fisse

  • Danimarca (4-3-3): Schmeichel; Mahele, Christensen, Kjaer, Wass; Hojbjerg, Delaney, Eriksen; Skov (Skov Olsen), Wind (Dolberg, Braithwaite) Poulsen (Daamsgard).

GIRONE C

Salvo sorprese Olanda e Ucraina dovrebbero giocarsi le prime due posizione, ma l’Austria farà di tutto per rientrare tra le migliori terze. La Macedonia sta stupendo, chissà che possa continuare a farlo anche ora ad Euro 2020.

  • Olanda (4-3-3): Krul (Stekelenburg); Hateboer, De Vrij, De Ligt, Blind; De Jong, De Roon, Wijnaldum; Promes (Malen, Berghius), Weghorst, Depay. 

NOTA: Potrebbe giocare con la difesa a tre

  • Ucraina (4-2-3-1): Buschan (Pyatov, Trubin); Karavaev, Krytsov, Matviyenko, Mikolenko; Stepanenko; Zinchenko, Konoplyanka, Malinovskyi, Marlos; Yaremchuk.

NOTA: Molti ballottaggi in difesa

  • Austria (4-2-3-1): Schlager; Lainer, Dragovic, Hinteregger, Ulmer; Grillitsch, Baumgartlinger; Sabitzer, Baumgartner, Alaba; Arnautovic.
  • Macedonia (3-4-1-2): Dimitrievski; Bejtulai, Velkovski, Musliu; Ristovski, Ademi, Nikolov, Elmas, Alioski; Pandev, Nestorovski.

GIRONE D

I “Tre Leoni” partono con l’idea di vincere l’Europeo, ma hanno bisogno di fare il salto di qualità rispetto alle precedenti manifestazioni. La Croazia si è indebolita dalla splendida finale Mondiale persa contro la Francia, mentre la Scozia ha sempre il suo fascino e qualche giocatore di talento.

  • Inghilterra (4-3-3): Pickford (Henderson); Alexander-Arnold (James, Walker), Maguire, Stones, Chilwell (Shaw); Bellingham (Rice), Henderson, Mount; Sancho (Rashford, Sterling), Kane, Foden
  • Croazia (4-2-3-1): Livakovic (Kalinic); Vrsaljko, Lovren, Vida, Barisic; Brozovic, Kovacic; Brekalo (Perisic), Modric, Rebic; Kramaric (Budimir).
  • Scozia (3-5-2): Marshall; Hanley, Cooper, Tierney; O’Donnell, McTominay, McGinn, McGregor, Robertson; Adams, Dykes. All. Clarke
  • Repubblica Ceca (4-2-3-1): Vaclik; Coufal, Kalas, Brabek, Boril; Kral, Soucek; Masopust, Darida, Jankto; Schick.

GIRONE E

Anche senza Sergio Ramos, non si può pensare ad una Spagna non protagonista. Il girone è alla portata, nonostante le trappole della Polonia e della Svezia, che è sì orfana di Ibrahimovic, ma è trascinata dal talentuoso Kulusevski.

  • Spagna (4-3-3): De Gea (Simon); Azpilicueta, Pau Torres (Eric Garcia), Laporte, Jordi Alba; Koke (Thiago Alcantara), Busquets (Rodri), Pedri; Ferran Torres, Morata, Olmo (Oyarzabal).

NOTA: Tanti ballottaggi a centrocampo

  • Polonia (3-4-1-2): Szczesny; Helik, Bednarek, Glik; Bereszynski, Krychowiak, Moder, Reca; Zielinski; Milik, Lewandowski.
  • Svezia (4-4-2): Olsen; Lustig, Lindelof, Helander, Augustinsson; Forsberg, Olsson, Larsson, Claesson; Kulusevski, Isak.
  • Slovacchia (4-3-3): Kuciak; Pekarik, Skriniar, Satka, Hubocan; Kucka, Hrosovsky, Bero; Duda, Strelec, Mak. 

GIRONE F

Il girone della morte, possiamo tranquillamente definirlo così. Tre tra le più grandi favorite di Euro 2020 a scontrarsi per passare senza problematiche agli ottavi di finale. Impossibile fare un pronostico, anche se la Francia sembra avere qualcosa in più.

  • Francia (4-3-3): Lloris; Pavard, Varane, Kimpembe (Lenglet), L.Hernandez; Pogba, Kante, Rabiot (Coman); Griezmann, Benzema, Mbappé.
  • Portogallo (4-3-1-2): Rui Patrício; Cancelo, Fonte (Pepe), Ruben Dias, Guerreiro (Nuno Mendes); Ruben Neves (Sergio Oliveira), Moutinho (Danilo), Bruno Fernandes, Bernardo Silva; Ronaldo, Joao Felix (Diogo Joto, André Silva).
  • Germania (4-3-3): Neuer, Kimmich, Rudiger, Sule (Hummels), Gosens, Goretzka, Kroos, Gundogan, Sané, Muller (Werner, Havertz), Gnabry

NOTA: tantissimi ballottaggi

  • Ungheria (3-5-2): Gulacsi; Nego, Lang, Orban; At. Szalai; Kalmar, Nagy, Kleinheisler, Lovrencsics; Sallai, Ad. Szalai
Letture Consigliate