Eutanasia su minori: in Belgio il primo caso al mondo

Eutanasia su minori: in Belgio il primo caso al mondo
Eutanasia su minori: in Belgio il primo caso al mondo

Per la prima volta viene applicata legge del 2014 che permette l’eutanasia su minori

Per la prima, dalla sua approvazione nel 2014, viene applicata in Belgio la legge che ammette l’eutanasia su minori.

Eutanasia su minori: in Belgio il primo caso al mondo
Eutanasia su minori: in Belgio il primo caso al mondo

La notizia è stata resa nota dal quotidiano fiammino Het Nieuwsblad. Per ora è noto solo il luogo, le Fiandre, ma non si hanno informazioni né sull’eta né sulla malattia del minore.

Grazie a questa misura i genitori possono invocare la ‘dolce morte’ per i propri figli malati terminali, dopo aver fatto richiesta al medico curante, il quale deve sottoporre il caso e ricevere l’autorizzazione del ‘Dipartimento di controllo federale e valutazione dell’eutanasia‘. Nella legge è specificato che anche il minore deve esprimere una forma di consenso.

Il Belgio ha istituito una ‘Commissione federale di controllo e valutazione dell’applicazione della legge sull’eutanasia’, creata dai parlamentari per assicurare che non si verifichino irregolarità. Alla presidenza il professore Wim Distelmans che ha dichiarato: “Per fortuna ci sono pochissimi bambini che prendono in considerazione questa possibilità, ma questo non significa che dobbiamo negare loro il diritto di una morte dignitosa“.

Anche l’Olanda ha deciso di intraprendere la strada del Belgio:nel giugno del 2015 la Nvk, associazione di pediatri olandesi (nederlandse vereniging voorkindergeneeskunde) si era espressa favorevolmente circa l’estensione dell’eutanasia a minori al di sotto del dodicesimo anno di vita. Il limite di età, secondo la Nvk, dovrebbe essere abbassato in base a valutazioni specifiche circa le facoltà mentali dei pazienti.