Ultim’ora: Usa, esploso un ordigno a Manhattan



esplosione

Ultim’ora: Manhattan, Un ordigno nascosto in un cassonetto è esploso poche ore fa a Manhattan, nel quartiere di Chelsea, causando almeno 29 feriti, alcuni in pericolo di vita

New York- Notte di terrore per gli abitanti di Manhattan, dove poche ore fa è esploso un ordigno nascosto in un cassonetto, tra la 23ma strada e la 7ma avenue nel quartiere di Chelsea, causando almeno 29 feriti alcuni in pericolo di vita. La polizia, ha rinvenuto nelle vicinanze un altro possibile ordigno esplosivo.

La zona colpita dall’esplosione è stata prontamente isolata dalla polizia accorsa insieme ai vigili del fuoco ed Fbi. Da una prima analisi si tratterebbe di un attacco intenzionale e non di una esplosione accidentale. Il sindaco De Blasio rassicura: ” E’ stato un episodio molto grave e sicuramente intenzionale, ma per il momento non ci sono prove specifiche e credibili di legami con il terrorismo, né emergono minacce specifiche per la nostra città. Ventinove persone sono state ferite ma per fortuna, tranne un caso, nessuna è in condizioni gravi e nessuna è in pericolo di vita”. Inoltre sembrerebbe non esserci alcuna connessione con l’esplosione avvenuta sempre ieri nel New Jersey.Manhattan, esploso un ordigno in cassonetto nel quartiere di Chelsea

Ad essere colpito è uno dei quartieri più affollati e vivi di Manhattan dove, alle 20:30 circa di ieri ora locale ( 2:30 in Italia), una forte esplosione ha scatenato il panico tra la 23ma strada e la settima avenue. La 23ma strada è una delle intersezioni maggiormente trafficate della città, non solo per la presenza di diverse stazioni della metropolitana ma soprattutto per l’alta concentrazione di ristoranti, supermercati ed uffici.

Infatti, nel punto delle esplosioni ci sono due tra i più grandi supermercati di New York: Trader Joe’s e Fairway. Secondo quanto riportato da New York 1, al momento, non c’e’ stata alcuna evacuazione di edifici.

L’esplosione è avvenuta mentre Barack Obama e Hillary Clinton prendevano parte ad un gala di raccolta fondi della Black caucus foundation a Washington. Nel frattempo la polizia sta indagando sulla vicenda.

Seguiranno aggiornamenti

Leggi anche