Trio Fabi- Silvestri- Gazzè, recensione de L’amore non esiste

amore non esiste

Dopo il grande successo di Life is Sweet, il 22 agosto è partito in rotazione radiofonica L’amore non esiste, il nuovo singolo del trio Fabi, Silvestri, Gazzè

amore non esisteL’amore non esiste, secondo singolo lanciato dal progetto a tre targato FabiSilvestriGazzè, fa parte dell’album Il padrone della festa, uscito il 16 settembre.

L’amore non esiste non si allontana dallo stile a cui ci hanno abituato i tre cantautori romani e il suo incedere dolce e raffinato si adatta perfettamente al tema delicato che affronta nel testo:l’amore, descritto per negazioni attraverso i suoi difetti, i suoi limiti e le sue necessarie contraddizioni, che uniscono e separano allo stesso tempo.

 

L’amore non esiste è un cliché di situazioni
tra due che non son buoni ad annusarsi come bestie
finché il muro di parole che hanno eretto
resterà ancora fra loro a rovinare tutto

L’amore non esiste è l’effetto prorompente
di dottrine moraliste sulle voglie della gente
è il più comodo rimedio alla paura
di non essere capaci a rimanere soli

L’amore non ha casa, non ha un’orbita terrestre
non risponde ai più banali meccanismi tra le forze,
è un assetto societario in conflitto d’interesse
l’amore non esiste…

Ma esistiamo io e te
e la nostra ribellione alla statistica
un abbraccio per proteggerci dal vento
l’illusione di competere col tempo
Io non ho la religiosa accettazione della fine
potessimo trovare altri sinonimi del bene
l’amore non esiste, esistiamo io e te

amore non esisteL’amore spesso nasce dalla paura della solitudine, dalla necessità di adattarsi alle abitudini comuni e dare una dimora al proprio vagabondare. Ma un sentimento così complesso non può limitarsi a rispondere ad istinti animaleschi o esigenze sociali. L’amore è essere due e in due, proteggersi dalle tempeste, dalla morale, dalle parole di troppo, dal tempo che non lascia scampo.

 

L’amore se poi esiste è quest’idea di attaccamento
che ha l’uomo del mio tempo per le tante storie viste
non esiste fare i conti accontentarsi piano piano
di una vita mano nella mano
l’amore non esiste è un ingorgo della mente
di domande mal riposte e di risposte non convinte
vuoi tu prendere per sposo questa libera creatura
finché Dio l’avrà deciso o solamente finché dura?

Ma esistiamo io e te
e la nostra ribellione alla statistica
un abbraccio per proteggerci dal vento
l’illusione di competere col tempo
e non c’è letteratura che ci sappia raccontare
i numeri da soli non riescono a spiegare
l’amore non esiste, esistiamo io e te

Io non ho la religiosa accettazione della fine
potessimo trovare altri sinonimi del bene
l’amore non esiste…

A volte ci convinciamo razionalmente di provare dei sentimenti, accontentandoci di camminare mano nella mano con la persona che la vita o chi per lei ha scelto per noi. Così, tra risposte non convinte e scelte affrettate, i legami spesso finiscono prima che sia “Dio a deciderlo”. E allora a cosa serve innamorarsi esclusivamente per emulare le vite che ci circondano?

L’amore non esiste per assecondare la banalità di una moda, ma per concretizzarsi in quell’abbraccio tra “io e te” che sfida numeri e parole, mantenendo promesse più importanti di quelle che il conformismo  impone.

Leggi anche la recensione di Life is Sweet –>