28 Novembre 2017 - 16:25

Femminicidio, in arrivo fondi per gli orfani delle vittime di violenza

violenza domestica femminicidio

In arrivo Manovra che prevede borse di studio e assistenza agli orfani delle vittime di femminicidio

Per il triennio 2018-2020 sono stati stanziati 7,5 milioni di euro da spendere all’anno ad un fondo destinato agli orfani delle vittime di femminicidio. A stabilirlo è il nuovo emendamento alla Manovra, firmato dalla presidente della commissione d’inchiesta sul femminicidio Francesca Puglisi.

In occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, il premier Paolo Gentiloni è intervenuto su Twitter per esprimere solidarietà e vicinanza. “Italia civile si unisce per dire basta alla vergogna della violenza sulle donne”, tweetta il 25 novembre scorso.

La nuova proposta di legge deve essere ancora votata dal Parlamento. Nonostante ciò, durante la seduta la commissione Bilancio del Senato ha fatto un minuto di silenzio. Un gesto simbolico che ha indicato la volontà di denunciare gli abusi a cui le donne sono sottoposte ogni giorno.

“Almeno il 70% del fondo sarà destinato a interventi a favore dei minori”, si legge nel testo dell’emendamento.

Anche i maggiorenni, non ancora economicamente indipendenti, usufruiranno dei benefici di questa legge.

Il relatore Marcello Gualdani, insieme a Laura Bianconi, parla di “un aumento significativo di dotazione che sarà erogato attraverso borse di studio, spese mediche e assistenziali in favore di orfani di crimini domestici e orfani di madri a seguito di reati di femminicidio”.