28 Novembre 2017 - 15:57

Leader di centrodestra: “sei personaggi in cerca di un posto”

Centrodestra Berlusconi

Tra gli aspiranti leader del centrodestra spunta il nome di Leonardo Gallitelli

La situazione attuale che riguarda il nuovo centrodestra potrebbe essere descritta tramite un solo titolo, che prende spunto da Luigi Pirandello:Sei personaggi in cerca di un posto”. In questo momento, infatti, il centrodestra non ha ancora il suo personaggio di spicco, e la mancanza di un leader si sente più che mai.

Stando agli ultimi avvenimenti di Strasburgo, infatti, il pericolo che Silvio Berlusconi non possa candidarsi come leader del centrodestra è veramente forte.
Il leader di Forza Italia, ospite a “Che Tempo Che Fa”, ha detto la sua sui possibili candidati per la guida conservatrice: “Ho diversi nomi. C’è una persona molto capace, a cui non ho ancora parlato: il generale dei Carabinieri Leonardo Gallitelli.

Pochi mesi fa, però, Berlusconi aveva esternato la sua simpatia per Sergio Marchionne, amministratore delegato del gruppo Fiat. Interesse che il diretto interessato aveva però respinto.

Tra gli altri possibili candidati c’è il leader del carroccio Matteo Salvini, che però non vede di buon occhio un alleanza con il Cavaliere, e quello del governatore veneto Luca Zaia. Nomi che si possono però considerare più deboli come alternative per il centrodestra, proprio per i loro dissensi con Berlusconi.

Il nome che finora è stato più gettonato e che appare come il miglior profilo per vincere la corsa è sicuramente Antonio Tajani, presidente del Parlamento Europeo.

Per il centrodestra le danze possono cominciare. Il compito di trovare un nuovo leader è di primaria importanza. Ora tocca ai candidati ballare per sbaragliare la concorrenza.