Fincantieri, disgelo tra Francia e Italia con la visita di Le Maire

Le Maire Fincantieri

Il Ministro dell’Economia francese, Le Maire, ha incontrato oggi i ministri Di Maio e Tria per un punto della situazione su Tav e Fincantieri

La diatriba Fincantieri, instauratasi già dai primissimi momenti della presidenza di Emmanuel Macron, è stato uno dei nodi principali del rapporto tra Italia e Francia negli ultimi tempi. Per raggiungere una fase di disgelo, oggi il Ministro dell’Economia Francese, Bruno Le Maire, ha incontrato il suo collega Giovanni Tria e il Ministro del Lavoro Luigi Di Maio.

I ministri hanno esaminato la possibilità e gli strumenti per approfondire la cooperazione tra Francia e Italia, condividendo conoscenze, buone pratiche e know-how. Riguardo ai cantieri dell’Atlantico e al lavoro intrapreso da Fincantieri e Naval Group, hanno ribadito, in una nota ministeriale pubblicata dopo l’incontro, l’impegno a rispettare la tabella di marcia dell’alleanza del settembre 2017.

Soddisfatto Le Maire, che ha twittato subito dopo: “Colloquio molto costruttivo e molto amichevole stamattina a Roma con Luigi Di Maio: sulla strada giusta per Stx-Fincantieri, progetti comuni per l’industria e l’innovazione, una volontà europea comune“.

Nella nota italiana, invece, si dichiara che i due ministri “hanno concordato sulla necessità di sviluppare ed attuare una più ambiziosa politica industriale europea, che permetta alle industrie europee di generare più posti di lavoro e di rendere le imprese ancora più competitive di oggi e meglio attrezzate per competere con successo sui mercati mondiali. Occorre portare le industrie europee alla frontiera dell’innovazione e metterle in condizione di sviluppare delle tecnologie del futuro“.

Gli ambiti di collaborazione a cui la nota fa riferimento sono l’intelligenza artificiale, la microelettronica, tessile innovativo e le indicazioni geografiche anche per prodotti non agricoli.

Le Maire, che si dichiara fiducioso anche sul fatto che il nuovo Governo non annullerà la Tav, ha poi twittato nuovamente, a seguito dell’incontro con Tria: “Scambi molto utili stamattina con Giovanni Tria per portare avanti le nostre priorità per l’Europa, la Francia e l’Italia: tassazione digitale, convergenza fiscale, bilancio dell’Eurozona, Stx-Fincantieri!“.