Fiorentina, Iachini
Fonte immagine: Profilo Twitter ufficiale Fiorentina

Dopo le dimissione di Prandelli la Fiorentina ufficializza il ritorno di Beppe Iachini per traghettare la squadra fino a fine stagione

Mancava solo l’ufficialità, Beppe Iachini è il “nuovo” allenatore della Fiorentina. Dopo le improvvise dimissioni di Prandelli la società ha virato sul ritorno del tecnico ascolano, già sotto contratto, che guiderà la viola fino al termine della stagione.

Potrebbe interessarti:

Esonerato lo scorso novembre a soli 3 punti dalla zona retrocessioni, con 8 punti in 7 giornate, Iachini torna alla guida della Fiorentina 21 giornate dopo con uno score di 29 punti e una situazione di classifica relativamente tranquilla. L’obbiettivo e quello di arrivare alla salvezza il prima possibile per poter pianificare la prossima stagione nel migliore dei modi.

Dopo la sconfitta di domenica contro il Milan, giocando una delle miglior partite stagionali, Iachini ritrova una squadra con qualche certezza in più. Resta da vedere se confermerà la scelte ormai consolidate di Prandelli con Vlahovic e Ribery titolari inamovibili in attacco e Pulgar a centrocampo, o riprenderà da dove aveva lasciato alternando il serbo con Kouame.

Il Presidente Commisso, nel ringraziare il tecnico per il suo ritorno, ha già chiarito che a giugno le strade si separeranno e la Fiorentina partirà con un nuovo tecnico, nella speranza di buttarsi alle spalle una stagione complicatissima da tutti i punti di vista.

Letture Consigliate