Florida, orrore al Disney World

Florida
Florida, Disney Word

Florida, orrore al noto parco dei divertimenti di Topolino, Pippo e Paperino. Sono ancora aperte le ricerche del piccolo scomparso

project adv

Orrore a Disney World in Florida. A Orlando l’allarme è stato lanciato verso le 21.30 di martedì sera. Sono partite subito le ricerche da parte della polizia per un bambino di circa due anni scomparso nelle acque della Seven Seas Lagoon, vicino a un hotel del parco giochi. Secondo una prima ricostruzione il bambino sarebbe stato trascinato in acqua da un alligatore.

La notizia è stata subito diffusa su Twitter e sui media internazionali. Le ricerche sono durate tutta la notte ma non c’è stata traccia del bambino. Secondo alcune testimonianze, rivelate dai giornalisti che erano presenti sul luogo, l’alligatore era lungo almeno sette metri: “Un bel po’ di persone sostengono che il bambino era su una spiaggia della Seven Seas Lagoon, quando è stato trascinato in acqua dal coccodrillo. Non ci sono testimoni oculari”. Questo è quanto ha twittato Christal Hayes, reporte del Sentinel di Orlando. Le Autorità, comunque, continuano le ricerche anche se non risulta essere molto chiaro, adesso, chi stiano cercando se il bambino, l’alligatore o entrambi.

Seconda quanto riferisce la Florida Fish and Wildlife Conversation Commission gli alligatori si trovano in tutte le 67 contee dello Stato. Questi animali vivono in paludi, fiumi e laghi. Ma per varie concause (compresa la crescente pressione sull’ambiente) negli ultimi anni sono diventati più frequenti i potenziali attacchi e conflitti con l’uomo.

 

Video del giorno