FumettiBrutti: i suoi graphic novel diventano una serie tv

HomeTV e IntrattenimentoFumettiBrutti: i suoi graphic novel diventano una serie tv

I graphic novel di Fumettibrutti, la giovane fumettista siciliana, diventano una serie tv: stupore ed attesa per il pubblico

L’arte visiva sposa l’arte cinematografica dal momento che Bim Produzione e Feltrinelli Originals hanno dato il via alla realizzazione di una serie tv basata sulla trilogia dei seguenti graphic novel:

-Romanzo esplicito;

P. La mia adolescenza trans;

-Anestesia.

L’autrice dei seguenti “Romanzi a fumetti” è Josephine Yole Signorelli, in arte Fumettibrutti.

Classe 1991, Josephine è diventata, in brevissimo tempo, una vera e propria celebrità del Web ed è proprio in seguito all’apertura del suo progetto artistico sui social che sarà contattata dalla Feltrinelli di Milano per debuttare con una pubblicazione nella nuova collana editoriale “Feltrinelli Comics”, inaugurata nel 2018. Numerosi sono i premi che la giovanissima fumettista può vantare:

-Il Premio Micheluzzi alla Miglior opera prima al Napoli Comicon;

-il premio Cecchetto al miglior talento emergente al Treviso Comic Book Festival;

il Gran Guingi come miglior esordiente a Lucca Comics&Games.

L’originalissima serie sarà autorizzata dall’autrice e la regista, Laura Lucchetti, organizzerà ogni puntata con la collaborazione speciale di Luca Giordano e della stessa Signorelli.

Secondo le prime indiscrezioni, la serie sarà composta da 10 episodi di 30 minuti l’uno, sarà ambientata nella prima decade degli anni Duemila, tra Catania e Bologna ed il protagonista sarà P., il personaggio dei graphic novel di Fumettibrutti.

Sullo schermo vedremo la storia di un adolescente alla scoperta della propria identità di genere costellata dall’accettazione del proprio corpo, dal bullismo, dalla vita familiare e sociale e dagli incontri in rete.

Sesso e amore si alternano e si confondono ripetutamente, in maniera profonda e le emozioni vengono vissute in maniera feroce e  potente, in una dinamica conflittuale che solo l’adolescenza sa mettere in atto.

La sceneggiatura sarà sicuramente viscerale, così come lo sono le già presenti opere di Josephine.

Infatti Mattia Barro, cantante dell’ex gruppo musicale indie “L’orso”, afferma:

“Certe letture sono acidi. Ti deformano fisicamente e mentalmente. Sono abrasive per gli occhi e per la propria morale. Questo è ciò che si prova leggendo i lavori di FumettiBrutti”.

Ed è esattamente questo che si aspetta il pubblico anche dai tanto desiderati dieci episodi della serie.

In attesa di pregustare i primi minuti della sceneggiatura e colti da un’improvvisa ed inevitabile immaginazione, ci auguriamo di essere completamente denudati da quest’ opera cinematografica, di sentirci fragili e vulnerabili, continuamente malleabili e pronti a cambiare pelle al fine di poter crescere, dandoci lo spazio ed il tempo di soffrire per poi risorgere.

Soltanto conoscere il buio più totale ci consente di saper riconoscere la luce, soltanto il disordine può farci apprezzare l’ordine di un’anima, soltanto la consapevolezza di sé e l’amor proprio possono condurci alla felicità ed aiutarci a trasformare la nostra vita in un capolavoro, capolavoro che avremo presto la fortuna di veder scorrere sulle nostre retine grazie a Fumettibrutti, al suo percorso di transizione, alla sua intelligenza e al suo immenso talento.

Volpe Filomena
Laureata in Lettere moderne, sto proseguendo gli studi in Filologia Moderna (curriculum Didattica, Formazione e Ricerca). Sono appassionata ad ogni aspetto della cultura in generale. Amo Fabrizio De André, Vasco Brondi e Francesco De Gregori. Amo comunicare l'arte della felicità come forma primigenia d'intelligenza. Amo la dolcezza intramontabile, i maglioni e la poesia. Scrivere è la mia più grande passione infatti, nell'anno 2020, ho pubblicato il mio primo libro: Inchiostro liquido.

Covid-19

Italia
79,368
Totale di casi attivi
Updated on 14 October 2021 - 20:41 20:41