Genova, incidente mortale con fuga: investito un pedone



mondello
Immagine: Pixabay

Una sbandata con lo scooter poi la caduta a terra. Infine l’investimento e la fuga: è successo a Genova, il pedone è morto sul colpo

Incidente mortale, all’alba, intorno alle 6, sulla Sopraelevata di Genova.

Un uomo, di circa 65 anni, senza documenti, stava percorrendo a piedi la strada quando un’auto l’ha investito in pieno, provocandone la morte immediata.

I soccorsi, immediati, si sono rivelati inutili. La polizia locale sta compiendo accertamenti e rilievi, per determinare la dinamica dell’incidente e per stabilire perchè l’uomo si trovasse sulla Sopraelevata.

La mancanza di documenti fa ipotizzare agli inquirenti che l’uomo non avesse dimora.

L’uscita verso via Cantore della Sopraelevata è rimasta chiusa per due ore ed è stata riaperta solo alle 8.15.

La chiusura al traffico e i rilievi della polizia hanno inevitabilmente generato code e rallentamenti, che si vanno a sommare a quelli provocati dalla pioggia battente alle prime ore del mattino e all’apertura del Salone nautico internazionale, alla Fiera di Genova, incidendo complessivamente sulla gestione complessa del traffico cittadino.

In viaggio sull’autostrada A10 ha perso il controllo del mezzo andando a sbattere contro un muro. Dopo l’urto Carmelo è rovinato a terra al centro della corsia di sorpasso.

I primi veicoli sono riusciti a evitare il corpo. Ma una vettura scura lo ha investito proseguendo poi la sua marcia senza fermarsi.

Gli inquirenti stanno analizzando l’intera sequenza dell’incidente ripresa dalle telecamere installate all’interno della galleria.

Leggi anche