meteorologia

La Giornata mondiale della meteorologia si celebra ogni anno il 23 marzo per commemorare l’entrata in vigore nel 1950 della convenzione che ha creato l’Organizzazione Meteorologica Mondiale e per evidenziare il contributo dei Servizi Meteorologici e Idrologici Nazionali i quali si occupano della sicurezza e del benessere della società

In Italia, è AISAM (Associazione italiana di scienze dell’atmosfera e meteorologia) ad organizzare le celebrazioni che quest’anno hanno come tema “L’oceano, il nostro clima e il tempo”. “Promuovere e valorizzare la meteorologia nelle scuole primarie e secondarie, è uno degli obiettivi che mi sono prefisso all’inizio del mandato – afferma Gaetano Genovese, consigliere dell’associazione italiana di scienze dell’atmosfera e meteorologia – quest’anno infatti per via della crisi pandemica in atto, l’evento si terrà interamente online per permettere ad i numerosi corsi di studio universitari presenti sul territorio nazionale di seguire i lavori direttamente da casa. Inoltre, grazie al patrocinio dell’associazione nazionale presidi, l’evento verrà seguito anche in molte classi di scuole secondarie”.

Potrebbe interessarti:

Gli fa eco il presidente di AISAM Dino Zardi – “Come Associazione Italiana di Scienze dell’Atmosfera e Meteorologia (AISAM) abbiamo fortemente voluto mantenere l’appuntamento con la Giornata mondiale della meteorologia per tenere viva l’attenzione sull’impegno che la meteorologia dispiega, sia a livello nazionale sia internazionale. Questo evento ci permette di fare insieme il punto su temi importanti e fondamentali per il nostro Pianeta, in primis il cambiamento climatico. Una mattinata di lavoro in cui gli esperti affronteranno i diversi temi legati all’oceano con interventi pensati non solo per tecnici, ma anche e soprattutto per gli studenti e gli appassionati, insomma un evento per un pubblico ampio e variegato».

Segui la conferenza in streaming a partire dalle 9:30 di martedì 23 marzo 2021 sulla piattaforma dell’Università dell’Aquila:

Clicca QUI e visita il sito www.gmm.aisam.eu per il programma dettagliato.

Letture Consigliate