Giuseppe De Donno: trovato morto il medico del plasma iperimmune

AttualitàGiuseppe De Donno: trovato morto il medico del plasma iperimmune

Ieri si è suicidato l’ex primario di Pneumologia dell’ospedale Carlo Poma di Mantova, Giuseppe De Donno: il primo ad iniziare la cura del Covid con le trasfusioni di plasma iperimmune

Nella giornata di ieri, martedì 27 luglio 2021, è morto all’età di 54 anni l’ex primario di Pneumologia dell’ospedale Carlo Poma di Mantova, Giuseppe De Donno. L’uomo si è suicidato nella sua abitazione di Curtatone.

All’inizio della pandemia il dottor Giuseppe De Donno fu tra i primi ad iniziare la cura del Covid con le trasfusioni di plasma iperimmune, la controversa terapia che prevedeva l’infusione di sangue di contagiati dal coronavirus, opportunamente trattato, in altri pazienti infetti. Ad inizio giugno De Donno si era dimesso dall’ospedale di Mantova per cominciare, il 5 luglio, la nuova professione di medico di base a Porto Mantovano.

Il cordoglio del Primo Cittadino di Curtatone, Carlo Bottani: “Giuseppe era una persona straordinaria. Ho avuto il privilegio di essere al suo fianco nella prima fase del lockdown e ho visto quanto si è speso per i suoi pazienti. La storia lo ricorderà per il bene che ha fatto. Continua il Sindaco: Con il nuovo lavoro di medico di base l’avevamo visto felice della nuova opportunità. Io stesso lo avevo affiancato quando ai primi di giugno aveva annunciato che lasciava l’ospedale per dedicarsi alla medicina di base”.

Rita Milione
Classe '99 da Cava de' Tirreni, studentessa presso la facoltà di Scienze Politiche all'Università degli Studi di Salerno. Appassionata di social media, musica e giornalismo.

Covid-19

Italia
116,342
Totale di casi attivi
Updated on 17 September 2021 - 08:55 08:55