google
immagine da pixabay

La modifica è nata dopo che gli esperti di IA hanno “alzato la voce” per l’impatto etico. Google cambierà le procedure prima di Luglio

Una rivoluzione che segue ad un’altra rivoluzione. La rivolta del team di IA di Google non è stata invana, anzi. Lo stesso colosso di Mountain View, dopo la “ribellione” dei suoi scienziati, ha deciso di cambiare le procedure con cui i revisori interni passano al vaglio e eventualmente modificano il lavoro degli stessi. Una decisione svelata da Reuters, che ha anche resa nota la lotta degli stessi esperti di intelligenza artificiale nei confronti della mancanza d’integrità nella ricerca legata proprio alle IA.

Potrebbe interessarti:

In un incontro con lo staff, i dirigenti di Google Research hanno garantito di essere impegnati a ripristinare la fiducia persa. L’azienda, infatti, ha licenziato, di fatto, due scienziate del team IA dopo aver respinto il loro lavoro. Proprio per questo, a seguito delle lamentele, l’azienda sta mettendo a punto un questionario per la valutazione dei progetti. Queste nuove procedure dovrebbero essere introdotte non prima dell’avvento di Luglio. Queste nuove operazioni semplificheranno il lavoro degli scienziati, che non dovrà più passare attraverso ulteriori scrutini dopo il questionario. A confermare la bontà dell’operazione, ci ha pensato la CEO Maggie Johnson.

Jeff Dean, senior vice president di Google del team di revisori, ha ammesso che la revisione dei temi sensibili “era ed è origine di confusione” e che le regole verranno rese più semplici. Insomma, un cambio di marcia per riparare, in qualche modo, al danno creato al suo stesso team.

Letture Consigliate