Audre Lorde

Audre Lorde si descrive come una donna dotata di un forte senso di giustizia e di coraggio. La scrittrice si impegnò a far accrescere la visibilità delle donne nere

Oggi, 18 febbraio, Google ha dedicato il doodle di oggi ad Audre Lorde: è stata una poetessa e scrittrice statunitense. La Lorde nacque il 18 febbraio 1934 ad Harlem, New York, durante il periodo della Grande depressione, la sua infanzia e le successive esperienze di vita furono modellate non solo dal collasso dell’economia americana, ma anche da importanti eventi storici: la seconda guerra mondiale e la nascita del maccartismo negli Stati Uniti negli anni cinquanta.

Si diplomò alla Hunter High School nel 1951 e s’iscrisse allo Hunter College, si laureò nel 1959 presso e quello stesso anno iniziò il master in Amministrazione Libraria alla Columbia University. Durante l’adolescenza fu apertamente lesbica, ma nel 1962 si sposò poi con Edwin Rollins dal quale ebbe due figli: Elizabeth e Jonathan. Dopo il divorzio da Rollins ricominciò a stringere relazioni sentimentali con altre donne.

La scrittrice si impegnò a far accrescere la visibilità delle donne nere in campo nazionale e internazionale. Audre Lorde si descrive come una donna dotata di un forte senso di giustizia e di coraggio, capace di una profonda introiezione in sé stessa e di empatia, e dalla personalità tanto ribelle quanto votata alla sperimentazione.