crisi, conte Recovery Plan
Immagine da YouTube

Giuseppe Conte, al rientro a Palazzo Chigi, esclude la possibilità di una crisi. Ed è ottimista sul prosieguo del Governo

Assolutamente ottimista e per nulla preoccupato di come potrebbe essere l’esito della situazione. Giuseppe Conte non sembra per nulla turbato e anzi pare abbastanza solare, almeno per come si mostra in pubblico. Il premier è salito al Quirinale dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che ha sottolineato la necessità di uscire velocemente da questa condizione di incertezza, a fronte dell’allarmante situazione causata dalla pandemia. Naturalmente, il commento è ottimista e sembra essere abbastanza tranquillo, a fronte della situazione di incredibile emergenza in cui versa il Governo.

Potrebbe interessarti:

Una crisi? Spero non si arrivi a questo, sto lavorando a un patto di legislatura e serve uno spirito costruttivo. Il Paese non la capirebbe. Credo che non sarebbe compresa dal Paese in un momento in cui ci sono tante sfide. Le persone ci chiedono di continuare. Ho sempre detto che il Governo può andare avanti solo con il sostegno di tutte le forze di maggioranza. Ci vuole una maggioranza solida per portare avanti l’azione del Governo. Spero non si arrivi a questo, sto lavorando ad un patto di legislatura e serve uno spirito costruttivo.” ha dichiarato Giuseppe Conte ai giornalisti.

Il premier ha poi continuato: “Io fino all’ultima ora lavorerò per rafforzare la coalizione. L’interesse dei cittadini viene prima di tutto. Confido che ci si possa trovare intorno a un tavolo. Se c’è disponibilità di confrontarsi in modo leale sono convinto si possa trovare il senso di una maggiore e nuova coesione.

Letture Consigliate