Gragnano, nuovo campo e stesso sponsor del Napoli



gragnano
San Michele di Gragnano

Taglio del nastro per il nuovo campo di calcio comunale di Gragnano. Inaugurato il San Michele nella città della pasta ai piedi dei Monti Lattari

Lunedì 9 novembre 2015, la città di Gragnano si sveglia all’insegna di una nuova alba calcistica.

Dopo tanti anni bui vissuti anche nell’assenza assoluta di questo sport, il calcio per l’appunto, finalmente si può dare inizio a un nuovo corso.

Ultimati tutti gli adeguamenti e con un nuovo look, rinasce il Comunale San Michele di Gragnano.

Tutte le autorità della cittadina ai piedi dei Monti Lattari sono stati presenti all’inaugurazione e alla benedizione che si è svolta alle ore dieci del 9 novembre 2015.

La squadra del Gragnano che milita nel girone I della serie D, disputerà la prima gara sul sintetico del San Michele già giovedì 11 contro la compagine siciliana del Noto.

gragnano
Allan Marques della SSC Napoli.

Alla cerimonia inaugurale del Comunale di Gragnano in provincia di Napoli, padrini della manifestazione il calciatore del Napoli Calcio, Allan Marques Loureiro, ma soprattutto lo sponsor, il pastificio rinomato in tutto il mondo e nato alla fine del 1700 Lucio Garofalo SpA.

L’Azienda di Gragnano, dopo la partnership con la SSC Napoli, ha voluto legare il suo nome anche alla squadra di calcio della sua città.

Nell’ambito della cerimonia di inaugurazione del nuovo Campo Sportivo “San Michele” di Gragnano, abbiamo ascoltato il presidente Menna del gruppo Ebro Food-Garofalo.

gragnano
Il Presidente Menna.

P. D.: “Un Augurio per il Calcio, proprio qui a Gragnano, per questo nuovo connubio Calcio-Pasta!”

Pres. Menna: “Noi del Pastificio Garofalo, siamo molto felici di essere sponsor del Gragnano Calcio. Lo abbiamo fatto innanzitutto per il piacere di farlo e con l’augurio che il Gragnano sia un leale portatore dei valori positivi dello Sport, del Calcio, della correttezza… nel rispetto degli avversari!”

gragnano
Il Gragnano Calcio 2015/16.

P. D.: “Per i giovani calciatori dei nostri territori, il Gragnano farà qualcosa per loro?”

Pres. Menna: “Questo riguarda un aspetto prettamente tecnico e penso sia opportuno chiederlo al Presidente del Gragnano Calcio! Comunque un Grazie a tutti!”

È apparso allora naturale, avvicinare il Presidente del Gragnano Calcio, Franco Minopoli.

gragnano
Presidente Minopoli: Gragnano calcio 2015/16.

P. D.: “Presidente appare vitale per una squadra di Calcio avere un proprio impianto, adesso che ciò si è realizzato quali i progetti in riferimento anche ai tanti giovani del territorio?”

Pres. Minopoli : “Certamente, avere un campo dove la prima squadra può regolarmente svolgere i suoi allenamenti, è cosa molto importante! Soprattutto in riferimento al fatto di dare spazio anche al settore giovanile. Gli Allievi e la Juniores svolgeranno i propri campionati, tutto in sintonia con la prima squadra. E’ nostro preciso obbiettivo dare un’amalgama a tutta la Società Calcio Gragnano. I più piccoli devono veder giocare da vicino i propri idoli per poi un giorno poterli eguagliare nell’estro calcistico. Un’unica sintonia e unicità di intenti nel far crescere prima squadra e con essa i relativi settori giovanili per una crescita complessiva della Società Calcio Gragnano!”

gragnano
Tutta nuova la Curva nord.

P. D. “È arrivata una rinnovata struttura con il restyling del Comunale, ma soprattutto l’arrivo di uno sponsor importante, Garofalo, che stabilisce una nuova sinergia anche con la SSC Napoli!”

Pres. Minopoli : “Sicuramente siamo stati onorati e fortunati ad avere un sponsor di levatura Internazionale quale lo storico Pastificio Garofalo. Inoltre ci pregiamo del fatto che oltre ad appartenere a quelle famose Eccellenze mondiali, appartiene anche ad una eccellenza calcistica: la  SSC Napoli. Questo è un ulteriore filo che lega noi ed il Napoli Calcio ad essere le uniche squadre onorate di indossare lo Sponsor del Pastificio Garofalo”.

gragnano
Il nuovo look della tribuna.

P. D. “Possiamo quindi iniziare a sperare che anche dal Calcio Gragnano, partiranno giovani interessanti alla volta di Clubs prestigiosi?”

Pres. Minopoli : “Si sicuramente, anche perché per una solida costruzione bisogna sempre partire dalle fondamenta! Questo è il nostro auspicio ed il nostro obiettivo. Se riusciremo a dar vita ad un buon settore giovanile potremmo trovarne tutti un costruttivo beneficio: per dare linfa vitale alla nostra squadra e distogliere tanti giovani dalle strade per trasmettergli i veri valori dello Sport, dell’aggregazionismo e della socialità!”

Leggi anche



Articolo precedenteEnnio Morricone, sceneggiatore sonoro del cinema
Prossimo articoloSan Martino, tradizione dell’antica civiltà contadina garganica
Avatar
Pasquale D’Aniello, giornalista, nato a Sant’Antonio Abate in provincia di Napoli. Da sempre appassionato di calcio con alcune esperienze dilettantistiche sul campo e sulla panchina. Autore nel 2012 del Libro: "Scugnizzeria agli Albori di un Successo"​ e premiato a Gallipoli nel 2015 (Torneo Internazionale che assegna il Trofeo Caroli Hotels), quale miglior giornalista del calcio giovanile. L'approccio con il calcio giovanile dilettantistico e professionistico da qualche decennio, ha fatto maturare in me nuove convinzioni ed intravedere nuovi orizzonti. "​ Il calcio è educazione, è economia, è uno dei modi di essere società"​. Tutto questo mi ha portato ad essere un "Cronista del calcio giovanile Campano"​, con il fine ultimo di far comprendere che questo Sport deve essere una sana sfida per misurare l'estro calcistico e nulla ha, che possa riguardare il fanatismo e qualsiasi altra devianza che provoca rancore anche a pochi metri di distanza tra i vari campi di calcio. La fortuna poi, di incontrare tantissimi professionisti legati a questo mondo, ha fatto il resto...