Grecia, attentato all’ex premier Papademos



Papademos

Ore di alta tensione ad Atene, dove l’ex premier Lucas Papademos è stato vittima di dossier-bomba poggiato sul sedile posteriore della sua Mercedes

Lo scoppio è avvenuto intorno alle 18:45 locali all’incrocio tra le vie 3 settembre e Marni. Pare che Papademos fosse a bordo della berlina tedesca in compagnia di due funzionari della banca di Grecia, di cui non si conoscono le condizioni.

Papademos, 69 anni, è stato colpito alle gambe e all’addome ma non è in pericolo di vita. Sul posto sono accorsi i Vigili del Fuoco e la Polizia, che ha isolato la zona. L’ex premier e l’autista, anche lui ferito, sono ricoverati all’Evangelismos Hospital.

Siamo scioccati, condanno questo gesto infame“, ha detto il Ministro per la Comunicazione, Nikos Pappas, mentre Yannis Stournaras, Presidente della Banca Centrale Greca, lo ha visitato in ospedale e ha parlato di “un attacco codardo“.

 

Vicino a Goldman Sachs, Papademos è stato, nei primi mesi delicatissimi dell’inizio della crisi greca, da più parti accusato di aver gestito il debito ellenico a vantaggio dei creditori internazionali.

 

Leggi anche