Greta Scarano
Print selfie Instagram pagina ufficiale

Questa sera nuova fiction in onda per 3 serate su Rai 1 “Chiamami ancora amore” con attrice protagonista Greta Scarano

Dopo il successo della serie televisiva Sky che ha celebrato la vita e la carriera di un grande giocatore italiano, Francesco Totti, in cui Greta Scarano ha recitato il ruolo della compagna e moglie Ilary Blasi, l’attrice si appresta ad ottenere un altro successo grazie ad una delle nuove fiction televisive in onda sulla Rai questa sera in prima serata.

Potrebbe interessarti:

L’attrice ha esordito sulle scene della celebre serie televisiva di Rai 3 “Un posto al sole”, per poi interpretare il ruolo della nuova fiamma del Commissario Montalbano che addirittura per lei chiude la storia con la sua compagna storica Livia.

Inoltre l’attrice ha goduto del successo della tv e del grande schermo con film come “Romanzo criminale” – La serie, “Squadra Antimafia – Palermo oggi”, “Suburra” e “Smetto quando voglio”.

La storia che Greta questa sera nel ruolo di Anna ci farà conoscere, è quella di una donna il cui amore coniugale è giunto ad un punto di non ritorno. I due Anna ed Enrico, dopo i primi anni insieme inizieranno presto ad odiarsi nonostante l’amore forte ed intenso vissuto prima.

A risentirne di un rapporto di coppia ormai giunto alla fine sarà il figlioletto Pietro (recitato da Federico Ielapi, già attore protagonista del film di Matteo Garrone “Pinocchio” e “Tutti per 1 -1 per tutti”), che sarà seguito da un assistente sociale (Claudia Pandolfi) per poter valutare se Anna ed Enrico siano ancora in grado di fare i genitori.

Come si sente Greta Scarano nel ruolo di Anna, una donna che ha rinunciato alla carriera per la famiglia? Questa figura femminile non rispecchia di sicuro la sua personalità ei suoi numerosi successi confermano quanto lei abbia sempre messo al centro dei suoi interessi la crescita professionale, ma sembra che la Scarano sia incuriosita nel recitare le parti di personaggi pieni di sfaccettature in storie dal carattere profondo.

Letture Consigliate
Articolo precedenteSostegni bis: contributi alle imprese e smart working
Prossimo articoloItalia, al via le vaccinazioni per l’Europeo: l’elenco dei calciatori
Gaudieri Brunella
Ho studiato il tedesco, l´inglese e ho qualche infarinatura di svedese ed arabo. Dopo la laurea triennale in Traduzione e Interpretariato a Napoli mi sono trasferita a Gorizia, poi Trieste, Udine, Klagenfurt am Wörthersee e Vienna. In questi posti ho fatto bellissime esperienze di lavoro, tra cui la traduttrice presso l´ORF. Ho conseguito la laurea specialistica a doppio diploma italo-austriaco in Lingue e letterature straniere ed euroamericane ed ho vissuto tanto tempo lontana dalla mia "comfort zone". Ho incontrato tantissime persone e mi sono avvicinata incuriosita alle loro culture. Mi piace la lettura, il mondo dell´informazione, l´arte e parlo molto bene il tedesco. Sono attenta alle problematiche sociali e sensibile alla tutela degli animali randagi.