11 Gennaio 2018 - 09:26

Guernica, l’opera che ha consacrato Picasso, torna a Parigi

Guernica

Guernica, il capolavoro di Pablo Picasso e simbolo della Guerra Civile Spagnola, ritorna a Parigi per una mostra. Questa opera ha inoltre ispirato anche altri artisti, non solo nella pittura

Guernica, opera che ha consacrato Pablo Picasso e simbolo della Guerra Civile in Spagna torna a Parigi, dove sarà protagonista di una mostra, che si terrà dal 27 marzo prossimo.

Un quadro dipinto su una tela di juta molto grezza e resistente, quindi, ai continui spostamenti, che lo hanno sottratto alla sua patria fino alla fine del Franchismo. Solo dopo la caduta del Governo, infatti, è ritornato in esposizione al Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofia di Madrid, dal 1981.

Cos’è Guenrica

Il dipinto illustra l’amore che Picasso nutriva per la Corrida, per i tori, per il mito del Minotauro, ma anche il caos bellico durante il bombardamento della città basca di Gernika, di cui che è stato addirittura considerato un manifesto, conservato negli Archivi Nazionali di Francia.

Questa opera non è stata solo un emblema della Guerra, ma ha influenzato diversi autori ed artisti, non solo nel mondo dell’Arte. Basti pensare a “La victoire de Guernica” del poeta surrealista Paul Éluard, oppure al pannello in bianco e nero realizzato da Christian Zevros per la rivista avanguardista “Cahiers d’Art”.

Il valore simbolico e concreto

Prima rappresentativo della guerra e poi della pace, questa tela a prova di migrazioni ha viaggiato sia in Europa che in America, aggregando intorno a sé tutti i più grandi artisti e letterati, che ne hanno riconosciuto il grande valore artistico e storico.