I Grandi Concerti

Dopo Laura Pausini, i Modà e i Pooh, la sfida di Canale 5 chiamata I Grandi Concerti, è vinta a pieni ascolti. Martedì 20 sarà la volta de Il Volo

[ads1]

Potrebbe interessarti:

I Grandi Concerti è l’ultimissima trovata del colosso Mediaset, una vera e propria sfida a colpi di audience che sostituisce alla solita prima serata condita da Fiction e Film in anteprima assoluta, (è il caso di The Danish girl, trasmesso il 5 settembre) i concerti dei grandi della musica italiana.

I Grandi Concerti
Piero Barone

Martedì 20 settembre, tocca a Il Volo intrattenere la prime time de I Grandi Concerti di Canale 5. A partire dalle 21:10 andrà in onda il concerto-Tributo tenuto da Piero, Ignazio a Gianluca, a Firenze lo scorso 1 luglio, con la partecipazione straordinaria di Placido Domingo.

Dopo le risonanze pop di Pausini, Modà e Pooh, ecco arrivare la tradizione, il bel canto, l’eleganza e il talento di tre giovani ragazzi che hanno fatto innamorare il pubblico di mezzo mondo.

Il Volo, Placido Domingo e l’orchestra del Teatro Massimo di Palermo diretta dal maestro Marcello Rota, saranno infatti i protagonisti di un racconto tutto italiano, dal titolo “Una notte magica-Tributo ai Tre Tenori”.

I Grandi Concerti
Gianluca Ginoble

Come un dipinto in movimento prenderà vita la “Notte magica” de Il Volo, interamente racchiusa entro il frame incantato di una piazza Santa Croce solennemente accarezzata da un trionfante baldacchino rosso con alle spalle la storia artistica e suggestiva dell’imponente Basilica fiorentina.

Sulla scia di alcune delle arie più note ed emozionanti della musica romanza, Il Volo dietro l’eccezionale supervisione del maestro Placido Domingo, condurrà gli spettatori di Canale 5 verso un viaggio fatto di atmosfere, colori, e note. Note, alcune tanto alte da toccare il cielo, altre tanto basse da abbracciare i tantissimi spettatori accorsi in piazza in quella calda sera d’estate.

I Grandi Concerti
Ignazio Boschetto

Grazie a I Grandi Concerti di Canale 5, chi ha perso l’evento dal vivo, potrà comunque godere di uno spettacolo unico che entrerà certamente a far parte dell’immaginario collettivo e dei migliori archivi televisivi di sempre.

Quella del 20 settembre è una data da segnare in calendario, poiché  non è soltanto un appuntamento musicale, ma rappresenta la conferma di un genere squisitamente italiano che ancora c’è.

Il repertorio classico e senza tempo celebrato ventisei anni fa dall’indimenticabile formazione Pavarotti-Carreras-Domingo, torna a risuonare in concerto grazie a Il Volo, eredi di una tradizione musicale dalle radici indebolite, ma mai estirpate. 

Questa la scaletta della serata:

Orchestra G. Verdi – La forza del destino

Nessun dorma

Granada

Mattinata

Una furtiva lagrima

La danza

E lucevan le stelle

Torna a Surriento

Orchestra A. Puccini – Manon Lescaut

Core ‘ngrato

O paese d’o sole

Maria

My way

Tonight

O surdato ‘nnamurato

Mamma

Orchestra P. Mascagni Cavalleria Rusticana

Cielito Lindo

En aranjuez con tu amor

No puede ser

Non ti scordar di me

O’ sole mio

Libiamo ne’ lieti calici

Grazie per la collaborazione a Morena Pompignoli 

[ads2]

Letture Consigliate