milan, ibrahimovic
Immagine da Twitter AC Milan

Come riporta il quotidiano svedese Aftonbladet, Ibrahimovic avrebbe violato il codice etico Fifa e Uefa: Zlatan è ancora socio di Bethard.com

Da una settimana si parla solo di Ibrahimovic: dall’espulsione contro il Parma all’episodio del ristorante fino ad arrivare a questa ultima notizia. Stando alle dichiarazioni del quotidiano Aftonbladet, Zlatan avrebbe violato il codice etico della Fifa e Uefa, in quanto proprietario del 10% delle azioni di Bethard.com, una società di scommesse.  

Potrebbe interessarti:

La società Unknown AB di Zlatan deterrebbe circa il 10% delle azioni di Gameday Group PLC, che a sua volta è l’unico azionista di Bethard. I due governi del calcio mondiale non permettono ai giocatori che partecipano alle loro competizione di avere interessi finanziari di questo tipo.

Ora Ibrahimovic rischia di saldare una multa milionaria nelle migliori delle ipotesi, oppure potrebbe scontare anche una lunga squalifica (massimo di 3 anni). La Federcalcio di Stoccolma era a conoscenza del problema già da tre anni, ma non ne hanno mai parlato con lo svedese. Finiscono nel mirino della Fifa e della Uefa le partite disputate con la Nazionale per la qualificazione ai prossimi mondiali e i match di Europa League con il Milan. Non una bella settimana per Ibrahimovic, che ora dovrà risolvere anche questa problematica.

Letture Consigliate