fotovoltaico
Immagine da pixabay

Il fotovoltaico torna a crescere in Italia con un +12% di nuove installazioni rispetto al 2019, stando al rapporto “Renewables 2020” dell’Agenzia Internazionale dell’Energia (IEA) in collaborazione con l’ENEA

Noostante la pandemia da Covid-19, il fotovoltaico torna a crescere in Italia. Nel 2020 le nuove installazioni di impianti fotovoltaici hanno segnato un +12% rispetto al 2019, con la previsione di chiudere con un +0,8 GW di nuova capacità aggiunta. Inoltre, nel biennio 2021-2022 il fotovoltaico trainerà tutto il settore delle rinnovabili grazie anche ad una serie di incentivi fiscali, tra cui il Superbonus 110%. Tutto questo emerge dal rapporto “Renewables 2020” realizzato dall’Agenzia Internazionale dell’Energia (IEA), al quale ENEA ha contribuito sia alla parte italiana che alla peer review.

Potrebbe interessarti:

Sempre stando al rapporto, si prevede che nel periodo 2023-2025 verranno aggiunti in media 4.6 GW all’anno di nuova capacità dal fotovoltaico. “Dopo una fase di stallo dal 2012, nel nostro Paese la crescita del fotovoltaico sta accelerando la sua corsa grazie ai nuovi obiettivi fissati nel Piano Nazionale Integrato per l’Energia e il Clima, che prevede un target di 52 GW di capacità fotovoltaica entro il 2030, oltre il doppio rispetto ai 20,9 GW installati fino al 2019”, spiega Simona De Iuliis del Dipartimento Tecnologie Energetiche e Fonti Rinnovabili dell’ENEA.

A livello globale, sono Cina e Stati Uniti a trainare il settore delle rinnovabili, specialmente con l’eolico e l’idroelettrico. Ma dal 2021 saranno Unione Europea e India a passare in pole position nella corsa alle energie rinnovabili. Nella UE ciò sarà possibile grazie ad una serie di grossi impianti eolici, solari e fotovoltaici realizzati e messi all’asta in Germania e Francia. A ciò si aggiungono tutte le politiche e i finanziamenti che la UE metterà in campo per raggiungere l’obiettivo europeo al 2030 per le energie rinnovabili (32%), nonché il Recovery and Resilience Facility, uno strumento che erogherà finanziamenti e sovvenzioni a basso costo per le politiche green, tra le quali il fotovoltaico ha un posto d’onore.

Letture Consigliate