Il Re Leone in anteprima al Giffoni Experience è un successo garantito per tutte generazioni, tra immagini che prendono vita e canzoni intramontabili

Il Re Leone in lingua originale è stato proiettato ieri sera, in anteprima, al Giffoni Experience 2019, confermandosi uno dei grandi successi del mondo Disney. Remake dell’omonimo film d’animazione del 1994, uscirà nelle sale italiane il prossimo 21 agosto. Qui in Italia, a doppiare gli iconici personaggi, saranno Marco Mengoni ed Elisa, al posto di Donald Glover e Beyoncé.

A questi, nel nostro cast si aggiungono Edoardo Leo e Stefano Fresi per Timon e Pumbaa, al posto di Billy Eichner e Seth Rogen. Entrambi gli artisti italiani sono stati ospiti al Giffoni Experience proprio per presentare l’attesissimo film. Il Re Leone era in lavorazione da due anni, durante i quali, esperti del settore si sono recati in Sud Africa, proprio per studiare l’habitat della savana e il comportamento degli animali che vi abitano.

Dopo questo periodo intenso di studi il risultato è un film rivoluzionario per il cinema d’animazione e questo grazie al lavoro di Jon Favreau, già regista del remake de Il Libro della Giungla. Durante le varie interviste sul progetto, aveva più volte parlato della tecnologia cinematografica virtuale che avrebbe utilizzato per ricreare ambienti e personaggi.

La bellezza delle immagini

Quindi se già ne Il Libro della Giungla tutti gli animali sembravano veri, ne Il Re Leone è tutto ancora più vero, quasi da documentario 3D. La sceneggiatura, curata da Jeff Nathanson, nasce invece da un soggetto di Irene Mecchi, Jonathan Roberts e Linda Woolverton e ripercorre fedelmente le vicende della storia originale. Il tutto però è amplificato dalla bellezza delle immagini.

Il regista ha anche dichiarato di aver inserito due shot di immagini vere, che però nessuno è riuscito a scovare tra quelle ricreate. Sembra quindi di vedere un vero e proprio safari, ma con animali parlanti e a volte in lotta tra loro. Un Re Leone digitalizzato e modernizzato. Questa importante caratteristica cambierà completamente l’universo dei film d’animazione futuri? Probabilmente si, considerando la trepidazione che si crea intorno ai remake che la nota casa di Topolino, da anni, propone.

L’unica novità sta nella colonna sonora visto che sono stati inseriti brani nuovi grazie alla collaborazione tra Hans Zimmer ed Elton John. Ai brani del film originale, sono stati infatti aggiunte 2 canzoni inedite e 2 dell’adattamento teatrale. Inoltre in una scena c’è anche l’inizio della canzone “Stia con noi” de La Bella e La Bestia. 

Il nuovo The Lion King, arriva dritto al cuore e agli occhi dello spettatore che se già era incline all’emozione nella versione del 1994, questa volta viene letteralmente travolto da un vortice di colori e di emozioni.