Inter Milano

Continua il processo di recupero dei positivi al Covid-19: dopo Samir Handanovic, l’Inter riabbraccia anche Matias Vecino. In vista del rush finale, Conte ha bisogno anche dell’uruguayano

In una giornata importante dal punto di vista della riorganizzazione del brand, arrivano importanti news anche dal reparto infermeria di casa Inter.

Potrebbe interessarti:

Dopo la negativizzazione di Samir Handanovic registrata ieri dal giro di tamponi, anche i controlli odierni hanno restituito ad Antonio Conte una pedina in vista del prossimo match di campionato.

Si tratta di Matias Vecino, centrocampista uruguayano, che a onor del vero non è quasi mai stato chiamato in causa dal tecnico salentino in questa stagione.

Conte però è consapevole che in un momento così delicato della stagione, a poco più di un mese dalla fine del campionato, ogni uomo è necessario per raggiungere un obiettivo oramai a portata di mano, lo scudetto.

Ancora niente da fare, invece, per gli altri due positivi nerazzurri: Stefan De Vrij e Danilo D’ambrosio dovranno attendere ancora prima di poter riprendere l’attività sportiva.

La speranza dell’Inter è che i giocatori possano superare l’iter sanitario prima della prossima partita contro il Bologna.

Ripartire con una vittoria dopo la pausa delle nazionali vorrebbe dire inserire forse la marcia decisiva nelle corsa scudetto.

Letture Consigliate