Inter, tegola Sanchez: lussazione al tendine. Operazione in vista?



sanchez, vidal
Foto: Facebook Inter

Antonio Conte e l’Inter perdono Alexis Sanchez: il cileno andrà a Barcellona per valutare se farsi operare dopo la lussazione al tendine

Tegola in casa Inter: l’infortunio rimediato con il Cile da Alexis Sanchez potrebbe essere più grave del previsto. L’ex-Udinese – tornato in Italia – si è sottoposto ad accertamenti medici ed è stato evidenziato la lussazione del tendine.

Il giocatore adesso volerà a Barcellona, dove sarà visitato dal dottor Cugat per valutare se c‘è il rischio di dover andare sotto i ferri oppure scongiurare questa possibilità. Già nei giorni scorsi, il commissario tecnico del Cile, Rueda, aveva già fatto tremare i tifosi nerazzurri: “Sarà l’Inter a decidere per l’operazione, se si farà dovrà stare fuori 2-3 mesi”.

Nelle ultime ore, questa possibilità potrebbe diventare concreta ma soltanto dopo la visita specialista in terra catalana si potrà dare una risposta definitiva in merito. Antonio Conte rischia di dover fare a meno di Sanchez: sicura la sua assenza per diverse partite.

La nota dell’Inter

Ecco, di seguito, la nota della società nerazzurra: “Accertamenti clinici e strumentali per Alexis Sanchez, nella tarda mattinata di oggi, presso l’Istituto Humanitas di Rozzano. Gli esami hanno evidenziato la lussazione del tendine peroneo lungo della caviglia sinistra”.

Nella giornata di mercoledì – continua il club – il giocatore effettuerà a Barcellona un ulteriore consulto con il professor Ramon Cugat, per decidere se intervenire chirurgicamente”.

Leggi anche