Irpef, i piani del Governo e la nuova Riforma Fiscale

Politica Irpef, i piani del Governo e la nuova Riforma Fiscale

Il governo vara la possibilità di ridurre e accorpare da cinque a quattro le aliquote Irpef, intanto professionisti e attività economiche le scadenze saranno congelate

A fare chiarezza sullo scenario economico dopo i discorsi del Presidente del Consiglio è Roberto Gualtieri, il ministro dell’economia infatti spiega quali sono i piani del Governo circa l’Iva e l’Irpef. L’intento dell’esecutivo italiano è quello di perseguire una “riforma fiscale più incisiva”.

- Advertisement -

“Stiamo esaminando tutte le varie opzioni ma siamo solo a questo stadio. Dopo le parole del Presidente del Consiglio c’è stato un animato dibattito su giornali, il governo per definizione esamina tutti gli scenari e poi prenderà una posizione anche in base alla valutazione del quadro delle risorse e dell’andamento dell’economia, aspettiamo i dati, avremo l’assestamento bilancio– ha spiegato il ministro Gualtieri. Intanto si fa sempre più concreta la possibilità di ridurre e accorpare da cinque a quattro le aliquote Irpef, in particolare le due centrali del 38% (per redditi annui tra 28000 e 55000 mila euro) e del 41% (per redditi tra 55000 e 75000 euro) in una del 36%. Tra i piani del Governo c’è anche l’ipotesi di ispirarsi al modello tedesco. Cancellando quindi aliquote e scaglioni per poi sostituirli con un algoritmo che attribuisca a ciascun contribuente una propria aliquota di base.

Per professionisti e attività economiche arriva invece il congelamento delle scadenze fiscali di fine giugno. Il termine di versamento infatti sarà prorogato al 20 luglio, senza interessi.

- Advertisement -
Adelaide Senatore
Adelaide Senatore
Studentessa in Scienze Politiche appassionata di giornalismo, musica e letteratura.

Covid-19

Italia
795,771
Totale di casi attivi
Updated on 30 November 2020 - 11:40 11:40