James Gunn, il regista lascia il timone de “I Guardiani Della Galassia Vol. 3”



James Gunn
Foto: profilo Facebook ufficiale James Gunn

La Disney ha licenziato James Gunn. Il regista ha quindi lasciato il timone de “I Guardiani della Galassia Vol. 3”. Il motivo? Alcuni messaggi provocatori sui social

L’universo Marvel ha perso un tassello molto importante: James Gunn. Il regista è stato licenziato dalla Disney, e quindi non dirigerà il terzo capitolo de “I Guardiani della Galassia“.

La notizia di Gunn ha sconvolto molti fans, visto che il regista ha dato vita ad una delle saghe più interessanti e divertenti del MCU.

Il motivo del licenziamento? Alcuni post provocatori riesumati da Twitter, in cui il regista ironizzava su argomenti come la pedofilia e lo stupro.

Gunn ha perciò eliminato il suo account Twitter, scrivendo però un “messaggio d’addio”:

“Tante persone che hanno seguito la mia carriera sanno dove ho iniziato. Io mi vedevo come un provocatore, facevo film e raccontavo barzellette oltraggiose e tabù. Come ho già dichiarato pubblicamente diverse volte, la mia personalità si è poi sviluppata, così come il mio lavoro e il mio umorismo”.

 

Leggi anche