Jay-Z è il primo rapper entrato nella Songwriters Hall of Fame



Jay-Z è il primo rapper entrato nella Songwriters Hall of Fame

Il 15 Giugno Jay-Z verrà introdotto nella Songwriters Hall of Fame, segnando un radicale cambiamento nella concezione moderna di cantautore. Sarà infatti il primo rapper della storia ed essere insignito della prestigiosissima onorificenza

A novembre era stato annunciato che il rapper di Brooklyn sarebbe stato introdotto nella Songwriters Hall of Fame insieme a Max Martin, Berry Gordy e Kenneth Edmonds, entrando dunque nella ristretta cerchia di cantautori premiati che vede al suo interno, tra gli altri, Bob Dylan, David Bowie, John Lennon e Michael Jackson.

Per entrare a far parte di questa importante Hall Of Fame è necessario che il primo successo dell’artista abbia compiuto almeno 20 anni, l’iconico disco d’esordio di Jay-Z “Reasonable Doubt” è infatti datato 1996.

Il leader degli Chic e leggendario produttore Nile Rodgers ha manifestato tutta la sua ammirazione nei confronti di Jay-Z dichiarando: «È un grande artista. Ha cambiato il modo in cui ascoltiamo musica e ha cambiato il modo di divertirsi».

Per Jay -Z questo riconoscimento va ben oltre la pura soddisfazione personale, è una sorta di rivincita per tutta la scena rap. Da questo momento sarà infatti difficile ignorare il contributo dei rapper nell’evoluzione della musica e nella cultura di massa. Per stessa ammissione della presidente della Songwriters Hall of Fame Patricia Moran fino a quest’anno la comunità non era pronta a premiare un artista simbolo di un genere così controverso. L’artista newyorkese ha dichiarato infatti: «Questa è una vittoria per tutti noi. Mi ricordo quando dicevano che il rap era una moda. Ora siamo al fianco di alcuni dei più grandi scrittori della storia».

Il 2017 sarà un anno che Jay-Z non dimenticherà facilmente, oltre a questo prestigiosissimo traguardo, infatti, il rapper e la moglie Beyoncé sono in attesa di due gemelli.

Leggi anche