Juventus-Ajax 1-2: una rete di De Ligt elimina i bianconeri dalla Champions



juventus-ajax

Allo Stadium, Juventus-Ajax termina 2-1 per i lancieri: Ronaldo illude ma Van de Beek e De Ligt eliminano i bianconeri dalla Champions League

L’Ajax compie un’altra impresa: dopo aver eliminato il Real Madrid agli ottavi, fa fuori anche la Juventus di Max Allegri e vola in semifinale di Champions League. Termina 2-1 per i lancieri, che espugnano lo Stadium.

La partita

Dopo l’1-1 dell’andata, la Juventus punta sul tutto esaurito dello Stadium per sbranare i ragazzi terribili di Ten Hag. L’avvio è propositivo della squadra di Allegri che prova ad impensierire Onana con Ronaldo e soci ma senza esito.

I bianconeri passano in vantaggio al 29′ con il solito Cristiano Ronaldo, bravo a smarcarsi in area su azione d’angolo e bucare Onana. Dopo un lungo consulto col VAR, Turpin convalida il gol perché De Ligt viene ostacolato da un suo compagno e non da Bonucci come recriminato.

Ma il vantaggio dura poco perché Van de Beek al 34′ e rimette tutto in gioco, così come terminò nell’andata in Olanda. Il centrocampista dei lancieri è bravo ad incunearsi in area e a freddare Szczesny in maniera chirurgica per l’1-1. I bianconeri provano a tornare in vantaggio a fine primo tempo ma non riesce nell’intento.

Ad inizio ripresa, Allegri sostituisce Dybala con Kean ma il secondo tempo diventa un vero e proprio show dell’Ajax. La squadra di Ten Hag mette in mostra tutte le sue migliori qualità che l’hanno portata fino ai quarti di finale di Champions e mette in crisi il gioco della Juventus.

Dopo diverse occasioni ghiotte avute da Tadic, Ziyech e Van de Beek (su quest’ultimi, due miracoli di Szczesny), l’equilibrio viene rotto definitivamente dalla rete di De Ligt al 68′. Il capitano 18enne sovrasta due giocatori juventini su azione d’angolo e di testa segna la rete che vale la qualificazione alle semifinali.

La Juventus non riesce a reagire ma ci prova Kean per ben due volte, senza trovare fortuna. L’Ajax dilaga in campo e si vede annullare anche l’1-3 di Ziyech per fuorigioco all’81’. La squadra di Allegri capisce di non riuscire a matare gli olandesi e alza bandiera bianca.

Dopo 4 minuti di recupero parte la festa: l’Ajax vola in semifinale, dove troverà la vincente tra Tottenham e City mentre la Juve e Cristiano Ronaldo escono mestamente dalla Champions.

Juventus-Ajax 1-2 (and. 1-1): il tabellino

Juventus (4-3-3): Szczesny; De Sciglio (65′ Cancelo), Bonucci, Rugani, Alex Sandro; Can, Pjanic, Matuidi; Bernardeschi (81′ Bentancur), Dybala (46′ Kean), Ronaldo. Allenatore: Massimiliano Allegri.

Ajax (4-2-3-1): Onana; Veltman, De Ligt, Blind, Mazraoui (12′ Sinkraven, 82′ Mazraoui); Schone, De Jong; Ziyech (89′ Huntelaar), Van de Beek, Neres; Tadic. Allenatore: Erik ten Hag.

Arbitro: Turpin (Francia)
Marcatori: 29′ Ronaldo (J), 34′ Van de Beek (A), 68′ De Ligt (A)
Ammonito: Can, Ronaldo (J)

Leggi anche