Atalanta
Foto: Facebook Atalanta

Crotone-Atalanta 1-2, la Dea ritorna alla vittoria. Muriel ripaga Gasperini e gli orobici risalgono la corrente; calabresi fermi a un punto

L’Atalanta torna alla vittoria dopo le sconfitte subite contro il Napoli e la Sampdoria. La Dea ruota i suoi uomini in vista dei prossimi impegni contro il Liverpool e l’Inter. Gasperini schiera Muriel e Gomez nel primo tempo per poi sostituirli con Zapata e Ilicic.

Potrebbe interessarti:

Nei primi quarantacinque minuti è il colombiano a regalare spettacolo. Muriel dopo una serie di tentativi sblocca la gara al 26′ con un bel destro dal limite. Molto bravo l’attaccante nella rapidità di esecuzione. Errore invece della difesa del Crotone, che in fase di impostazione regala il pallone agli avversari

L’Atalanta è una delle migliori squadra nell’esercitare il pressing. Per squadre con poca qualità è molto facile finire nella morsa degli orobici ed è quello che è successo ai calabresi. A segnare la rete del raddoppio ci pensa sempre Muriel. L’attaccante si mostra freddo sotto porta e capitalizza al meglio l’assist di Freuler, bravo ad anticipare il diretto avversario (ancora un errore in uscita del Crotone). A metter pepe alla partita ci pensa Simy, che riapre il match allo scadere della prima frazione di gioco,

Nella ripresa i padroni di casa aumentano i giri del motore e sfiorano la rete del pareggio: Mojica commette un errore in disimpegno e serve involontariamente Messias, che però si addormenta e a porta vuota si fa recuperare da Freuler, miracoloso il suo intervento. L’Atalanta gestisce bene l’ultima fase della partita e porta a casa i tre punti.

Il tabellino di Crotone-Atalanta

RETE: pt 26′ Muriel, 37′ Muriel, 41′ Simy

CROTONE (3-5-2): Cordaz; Magallan, Marrone, Luperto; Pereira (78′ Rispoli), Zanellato (78′ Siligardi), Benali, Vulic, Reca; Simy, Messias. A disposizione: Festa, Crespi, Cuomo, Golemic, Crociata, Rojas, Rispoli, Petriccione, Eduardo. Allenatore: Giovanni Stroppa.

ATALANTA (3-4-1-2): Sportiello; Toloi, Romero (72′ Palomino), Djimsiti; Hateboer (68′ Sutalo), Freuler, Pasalic, Mojica; Gomez (45′ Ilicic); Malinovskyi (88′ Pessina), Muriel (45′ Zapata). A disposizione: Rossi, Gollini, Lammers, Depaoli, Ruggeri, Miranchuk, Diallo. Allenatore: Gian Piero Gasperini.

ARBITRO: Dionisi

AMMONITI: Hateboer, Marrone, Toloi, Romero

Letture Consigliate