La Casa per Bambini Speciali di Miss Peregrine – Il Teaser del nuovo film di Tim Burton



la casa per bambini speciali

La Casa per Bambini Speciali di Miss Peregrine è il nuovo film di Tim Burton. Cosa avrà di burtoniano dopo le ultime delusioni? L’acqua, la diversità, il gotico, un mondo nuovo e segreto, cosa determinerà il ritorno dell’atteso regista?

Sono ormai diversi i film firmati da Tim Burton che stanno allontanando il suo affezionato pubblico da un cinema che non pare essere un gioco estetico, con cui il regista di Burbank si diverte, come se fosse ormai arrivato al capolinea della sua carriera. Tim Burton rappresenta per molti un simbolo importante, una sintesi perfetta d’innovazione e tradizione, una continua riscoperta di se stessi, disorientati di fronte al mondo che non ospita se non con compromessi. La stilizzazione burtoniana ha influenzato molti registi, ha parlato al diverso e ha denunciato l’omologazione così come quel capitalismo sfrenato che ha trasformato in merce anche la dignità umana. 

Guardando il teaser si ritrovano alcune costanti di Tim Burton: i paesaggi fiabeschi e irreali, creature diverse e straordinarie, l’ironia e la diversità come solitudine.

Atteso per il 30 settembre 2016, il film dal nome La Casa per i Bambini Speciali di Miss Peregrine è un nuovo lavoro di adattamento cinematografico dal libro di Ransom Riggs. Nel cast Eva Green, ma anche Asa Butterfield e Samuel L. Jackson.

Sarà finalmente il buon ritorno di Tim Burton? Diversi sono, dunque, gli elementi che ci riportano nel mondo burtoniano: l’attenzione alla diversità, la dolcezza nella mostruosità, il mondo ideale lontano da quello degli uomini comuni, la donna come figura positiva che sente l’interiorità dell’altro in quanto materna e magnanima, così come il bambino che deve compiere un percorso di crescita metaforicamente inserito in un luogo altro, dove viene preservato il colore e la fantasia, l’espressività e la differenziazione degli esseri umani.

Sembrano quindi interessanti e promettenti le tematiche presenti in La Casa per i Bambini Speciali di Miss Peregrine, portando ad un nuovo approccio di Burton con la letteratura, spesso punto di partenza eppure stimolo per il regista con cui reinterpretare la sua biografia e la sua sensibilità, la sua visione del mondo.

Nella speranza di rivedere un egregio ritorno al cinema di Tim Burton, senza lasciarci con l’amaro in bocca e nostalgici di quanto realizzato in passato, forse occorre rintracciare il suo cambio di rotta nel suo rapporto con l’industria cinematografica, da sempre croce e delizia del regista.

 

Leggi anche