Lance Armstrong
Foto. YouTube

Il giornalista francese Antoine Vayer ha analizzato diversi video e ha mosso l’accusa contro Lance Armstrong: “Toccava il sellino per andare più veloce”

Lance Armstrong usava un minuscolo motore installato sulla sua bici per andare più veloce“. Questa l’accusa del giornalista Antoine Vayer, riportata anche dal Corriere dello Sport. L’esperto di ciclismo del Mundo Deportivo ha analizzato diversi video del ciclista statunitense, arrivando a questa conclusione. In questi frame si nota come tocchi sempre il sellino per aumentare di potenza.

Potrebbe interessarti:

Non c’è pace per Lance Armstrong, che dopo lo scandalo doping e tutti i titoli revocati, finisce nuovamente nell’occhio del ciclone. Una pagina nera del ciclismo che rischia di macchiarsi ulteriormente. Accusa che ovviamente non ha ancora nessun riscontro. Come spiega il Corriere dello Sport, “si tratterebbe di un dispositivo di appena 800 grammi, quindi facile da nascondere sulla bicicletta, composto da un motore che produrrebbe 500W di potenza e da una batteria che si inserirebbe dentro la borraccia usata dai ciclisti”.

Un mini motore che ha bisogno di una potenza per essere generato, quindi bisogna comunque operare uno sforzo per farlo funzionare, non è come andare in moto. Armstrong avrebbe utilizzato questo stratagemma durante gli anni d’oro della sua carriera.

Letture Consigliate