Lavoro e occupazione, nuovi dati allarmanti

Prima Pagina Lavoro e occupazione, nuovi dati allarmanti

Lavoro e occupazione, nuovi dati allarmanti. L’Istat dipinge una situazione di forte affanno e di ritardo rispetto alle stime di crescita, con la disoccupazione che cresce e la ricerca di lavoro che invece aumenta esponenzialmente

- Advertisement -

Lavoro e occupazione, l’Istat rilascia nuovi allarmanti dati, che dipingono una situazione di forte affanno, con un Paese in ritardo rispetto alle stime di crescita e il tasso di disoccupazione che aumenta inesorabilmente. Gli italiani, fortunatamente, secondo l’Istat, non sono più scoraggiati rispetto alla speranza di trovare un impiego, e quindi il numero degli inattivi, ovvero coloro che hanno smesso di cercare lavoro, è in calo dello 0,9%, con 127 mila in meno, che diminuiscono ulteriormente calcolando la percentuale su base annua, con 508000 unità in meno.

La crescita del tasso dei senza lavoro e occupazione è aumentato nel mese di settembre dello 0,2%, totalizzando un allarmante 11,7%, un innalzamento ulteriore rispetto ai rilievi del mese di agosto. A quanto sostiene l’Istituto di Statistica, però, nello stesso mese si è registrato un incremento degli occupati, rispetto al mese di luglio, dello 0,2% “Dinamiche positive si rilevano per entrambe le componenti di genere e in tutte le classi di età; l’aumento si concentra, questo mese, tra i lavoratori indipendenti (+56 mila), a fronte di un calo dei dipendenti a termine e la stabilità di quelli permanenti. Il tasso di occupazione è pari al 57,5%, in aumento di 0,1 punti percentuali rispetto al mese precedente”.

- Advertisement -

Tradotto in numeri, gli occupati sono 265000 in più, e questa crescita riguarda quasi esclusivamente i dipendenti permanenti, che costituiscono la maggioranza, con 264000 unità, e un aumento riscontrato particolarmente nella fascia degli over 50. Lavoro e occupazione in calo, secondo l’Istat: 60000 in più sarebbero infatti i disoccupati, con un’eccezione da registrare nella fascia 25/24 anni, che riescono più facilmente a trovare lavoro e totalizzano un calo del tasso di disoccupazione del 37,1% rispetto al mese di settembre del 2015.

 

- Advertisement -

Covid-19

Italia
142,739
Totale di casi attivi
Updated on 20 October 2020 - 22:26 22:26