Le Iene: intervista a Giulia Michelini



Le Iene

Le Iene: intervista a Giulia Michelini, una delle attrici Italiane più apprezzate del panorama cinematografico nostrano

Le IeneGiulia Michelini è una donna piena di grinta e vitalità, cresciuta in fretta sul set, dove è riuscita a conquistare l’amore del pubblico.  È una delle attrici Italiane più apprezzate nel panorama attoriale. Ha debuttato sul piccolo schermo nel 2002, entrando nel cast della terza stagione di Distretto di Polizia. L’anno successivo appare per la prima volta al cinema in Ricordati di me di Gabriele Muccino.

Durante la sua carriera, Giulia Michelini, ha lavorato con moltissimi attori tra cui Gabriele Muccino e Silvio Muccino che definisce in modo simpatico “matti”.

Giulia Michelini è dunque una delle attrici italiane più apprezzate dal pubblico, nota soprattutto per aver interpretato il ruolo di Rosy Abate nella fortunata serie TV Squadra Antimafia-Palermo oggi e nel successivo spin-off Rosy Abate-La serie.

L’attrice durante l’intervista rilasciate alle telecamere del programma televisivo Le Iene, tratta molti temi. La donna, ha parlato di tematiche piuttosto  diverse tra loro, dalla prima volta che ha fatto sesso fino al delicatissimo caso Weinstein.

Sei Stata Rosy Abate, una mafiosa, ma sei stata anche Lucia Borsellino. In un’attore è meglio fare i buoni o i cattivi?” A questa domanda l’attrice risponde in modo molto deciso: ”I cattivi spesso sono più allettanti”.

Le Iene pongono domande a raffica alla giovane attrice, la quale non si lascia intimidire e risponde sempre in modo molto sincero. Alla domanda sull’attore che considera uno dei più bravi con il quale ha avuto il piacere di lavorare risponde in modo schietto e diretto:”Servillo“.

Non mancano anche le domande private tra cui quelle riguardanti il figlio e la sua situazione sentimentale. La Michelini rivela di essere attualmente single e di non essere mai stata con un produttore, calciatore o idraulico.

QUI l’intervista completa de Le Iene.

Leggi anche