Loredana Bertè, l’intervista di Maurizio Costanzo



loredana bertè, In alto mare

Loredana Bertè, la regina del rock italiano, si racconta a 360 gradi a “L’intervista” condotto da Maurizio Costanzo su Canale 5

La cantautrice italiana, famosa nell’ambiente italiano, Loredana Bertè si è raccontata a 360 gradi nel programma “L’intervista” condotto da Maurizio Costanzo, andato in onda giovedì 11 ottobre in seconda serata su Canale 5. Ora tornata in cima alla scena musicale grazie alla sua collaborazione con i Boomdabash.

La Bertè, si apre ed racconta – “Sono casta e pura” – riferendosi al tempo passato dal suo ultimo rapporto con l’ex marito Bjorn Borg – “L’ho sposato perché mi sono detta voglio dei figli… io che di solito non faccio domande dopo 4 anni di matrimonio gli ho detto ‘era meglio la parte della fidanzata, io son sposata con te da 4 anni, voglio dei figli!’… lui, insieme alla madre ha detto ‘assolutamente no. I figli solo di sangue svedese’… Oggi non sono innamorata, da 25-30 anni non lo sono più. Sì, son casta e pura. L’ultima volta che ho provato amore è stata 25 anni fa, con Borg“.

Le sue parole però non si fermano dal raccontare il suo ormai amore perduto, ma spende anche qualche parola sulla sorella Mia Martini – “Il mio rimorso più grande è non averla stretta mai, non averla mai abbracciata e averle detto ti voglio bene anche diecimila volte… non l’ho fatto. Mimì era una pazza, faceva tutto senza pensare, qualunque cosa… non è vero che il tempo cancella tutto perché non cancella niente. Io ce l’ho dentro… quando è morta una parte di me è morta“.

Un racconto molto atteso dal popolo italiano, sempre incuriosito dalla storia della regina del rock italiano. Una Bertè senza filtri che si racconta a Costanzo senza tralasciare nulla e regalando momenti di malinconia a tutti i telespettatori.

Leggi anche