Lungometraggi dedicati a X Files, la rassegna

Prima PaginaLungometraggi dedicati a X Files, la rassegna

Si avvicina la data della messa in onda di una delle serie cult degli anni novanta. Nell’attesa di guardarla su Fox, vi proponiamo una recensione dei lungometraggi dedicati a X Files

[ads1]            Sono due i lungometraggi dedicati a X Files. Aspettando ansiosamente il sopraggiungere del 26 gennaio, data nella quale Fox Italia trasmetterà la nuova serie dedicata a Mulder e Scully, descriveremo i due film nello specifico.

            X Files – Il Film. Prodotto da Cris Carter e diretto da Rob S. Bowman, il film esce nelle sale americane nel 1998 con il titolo The X Files: Fight the Future. Il creatore della serie, Carter, intendeva creare il film per potersi rivolgere a un pubblico più vasto.

lungometraggi dedicati a x files

            Pertanto, il primo dei lungometraggi dedicati a X Files aveva il bisogno di risultare comprensibile anche a coloro i quali non avessero visto la serie tv in precedenza. Il film venne realizzato tra la quinta e la sesta stagione di X Files. Il prodotto pur presentandosi in maniera non legata alle serie risulterà poi collegarsi in parte alla quinta e sesta stagione.

            La Trama: Una specie aliena vive sul nostro pianeta da tempi remoti. Molti potenti sono a conoscenza di questa creatura e cercano di organizzare la colonizzazione della Terra. Nel frattempo Fox Mulder e Dana Scully indagano su un caso di terrorismo a Dallas. I due protagonisti sono stati esonerati dagli X Files. Durante l’investigazione i due agenti FBI si trovano a fronteggiare il piano di conquista della Terra il quale dovrebbe avvenire attraverso delle api. Fortunatamente i due protagonisti riescono a evitare la catastrofe.

            Nel film si trovano alcune citazioni al film The Independence Day; a Howartd Dimsdale, perseguitato durante il maccartismo; Strughold, uno scienziato nazista che conduceva esperimenti sugli esseri umani.

lungometraggi dedicati a x files

            X Files – Voglio Crederci: La genesi del secondo dei lungometraggi dedicati a X Files nasce dal desiderio di Carter di continuare a parlare dei due agenti dell’FBI anche al cinema. Nel 2008 negli USA esce X – Files: I Want to Believe (titolo americano), prodotto e diretto da Carter stesso, girato a Vancouver tra la fine del 2007 e i primi mesi del 2008. Tale pellicola aveva anche lo scopo, in caso di successo al botteghino, di produrre altri film legati però alla mitologia della serie.

            La Trama: A sei anni dalla fine della serie tv, Dana Scully lavora come medico in un ospedale cattolico e tiene in cura Christian, un bambino affetto dalla sindrome di Sandhoff. Fox Mulder è latitante, ma avvicina Scully per essere aiutato su una indagine di donne scomparse che ha coinvolto anche una agente dell’FBI. In un carcere a Washington vi è un prete arrestato per pedofilia che sostiene di avere delle visioni inerenti al caso di omicidio seguito da Mulder. Il visionario ecclesiastico aiuterà gli agenti a sciogliere il bandolo della matassa, non con pochi problemi.

[ads2]

Covid-19

Italia
87,285
Totale di casi attivi
Updated on 31 July 2021 - 20:05 20:05