Macerata, daspo ad un arbitro: sferra una testata ad un calciatore



Arbitro, Daspo
Foto: Pixabay

Daspo per un arbitro in Italia, scena surreale nella seconda categoria marchigiana: un direttore di gara sferra una testata ad un calciatore

Nella seconda categoria spesso succede di tutto, anche di vedere perdere la pazienza ad un arbitro. Nella Marche (Macerata), un arbitro ha sferrato una testata ad un calciatore, dopo aver ricevuto offese. Lo ha deciso il questore Antonio Pignataro, al termine delle indagini svolte dai carabinieri.

L’episodio è avvenuto nel corso del match tra Borgo Mogliano e Montottone, gara vinta per 3-1 dai padroni di casa. Il portiere dei padroni casa, Matteo Ciccioli, al termine della partita ha chiesto spiegazioni al direttore di gara per l’espulsione negli ultimi minuti di gioco. A quel punto l’arbitro Antonio Martiniello ha colpito con una testata l’estremo difensore, manandolo all’ospedale.

La condotta del direttore di gara è stata punita con il Daspo perchè ritenuta “contraria ai principi delle norme tese al contrasto dei fenomeni di violenza in occasione di competizioni sportive e ai principi della professione di arbitro”. In sostanza, secondo la Questura di Macerata, l’arbitro di calcio dovrebbe essere di esempio per tutti di un corretto comportamento sportivo, soprattutto per le migliaia di giovani impegnati nei campionati di calcio italiani di ogni categoria”.

Leggi anche