17 Maggio 2018 - 09:26

“Mal di primavera”: come combattere la sonnolenza primaverile

primavera

Con l’arrivo della primavera non mancano mai sonnolenza, debolezza e pressione bassa. Ecco qualche rimedio che può fare al caso vostro

Come ogni anno il “mal di primavera” incombe su di noi: sonnolenza, debolezza e pressione bassa non mancano mai all’appello, da aprile a inizio giugno.

Ma perchè in primavera ci sentiamo così stanchi?

In effetti ci sono vari motivi:

  1. Gli ormoni lavorano di più:
    A causa delle ore di luce in più e delle temperature che si alzano, gli ormoni aumentano la loro produzione e portano l’organismo a fare molto più lavoro.
  2. Il calo energetico:
    Più ore di luce indicano che serve più energia per le diverse attività della giornata.
    L’organismo deve avere più attenzione e più concentrazione per stare sveglio e agire per tutto quel tempo in più, così quello che ci torna indietro è la sensazione di stanchezza che ci rallenta e stimola la sonnolenza.
  3. Lo stress:
    tutti questi sintomi alzano il livello di stress!

Come rimediare? Ecco qualche consiglio che potrebbe esservi utile!

La prima cosa da fare per combattere il mal di primavera, è puntare sull’ alimentazione.

In questi casi sono molto d’aiuto tutti i prodotti disintossicanti e depurativi, come le verdure (broccoli, cavoli ecc), i frullati e le tisane.

Via libera al cioccolato fondente, e nei casi più estremi anche agli integratori come il magnesio. Meglio non esagerare invece con i dolci!

Un altro modo per eliminare il “mal di primavera” è l’attività fisica:

La stanchezza primaverile non si cura soltanto dormendo!
Concedetevi delle belle passeggiate a passo accelerato dopo il lavoro, alla sera prima del tramonto, oppure una bella corsetta la mattina, un giro in bicicletta.

All’inizio vi sembrerà molto faticoso, ma il “feedback” in termini di salute e di benessere che ne ricaverete,  scacceranno in brevissimo tempo tutta la stanchezza e la sonnolenza dei primi giorni.

Seguendo questi semplici consigli e non facendovi abbattere dalla sonnolenza, sarete pronti per affrontare alla grande la stagione estiva (e le temperature ancora più alte!).