Mali, attacco al villaggio di Sobane-Kou: 95 vittime accertate

mali
foto: pixabay

La strage compiuta nel villaggio di Sobane-Kou, in Mali, è avvenuta nella notte tra domenica e lunedì ad opera di una milizia armata. Sono circa 100 le vittime accertate; le ricerche continuano

Una vera e propria tragedia si è verificata nel piccolo villaggio di Sobane-Kou, in Mali. Nella notte tra domenica e lunedì, infatti, sono state sterminate circa 100 persone nella località abitata dal gruppo etnico dei Dogon. L’attacco è stato operato da uomini armati. In questo momento non emergono dati certi riguardanti i presunti colpevoli

Secondo un funzionario del comune di Koundou, del distretto di Koru, sono 95 le persone civili uccise nell’attacco avvenuto nella notte. Sono ancora in corso, però, ulteriori ricerche per verificare la presenza di ulteriori cadaveri. Secondo l’emittente BBC, invece, sarebbero un centinaio le morti accertate. Il piccolo villaggio di Sobane-Kou, che conta circa 300 persone, è stato quasi cancellato da questo attacco letale ed improvviso.

Proprio lo scorso marzo, è stato registato un attacco nella regione del Mopti e, secondo alcune indiscrezioni, ad agire sarebbero stati dei membri di una milizia Dogon. Nell’attacco furono uccise 160 persone di etnia Fulani. E proprio tra queste due comunità, da gennaio, sono in corso scontri che hanno causato centinaia di morti.

Fonte: Rainews