Italia, Mancini
Foto: YT Vivo Azzurro

Il commissario tecnico è ancora positivo al Covid. Mancini seguirà da casa l’ultima partita del girone di Nations League contro la Bosnia

Roberto Mancini è ancora positivo al Covid e non potrà prendere parte alla gara contro la Bosnia Erzegovina. Il commissario tecnico sarà costretto a guardare da casa l’ultimo match di Nations League, fondamentale per chiudere il girone al primo posto e qualificarsi alla final four (qui le combinazioni utili).

L’allenatore sta bene ma non ha ancora ottenuto il tampone negativo. Sarà delegato nuovamente Alberico Evani, cha ha portato bene agli azzurri nelle scorse partite. Intanto Gravina ha incominciato a fare chiarezza circa il futuro del ct: Con Mancini abbiamo un contratto di 2 anni, ma naturalmente ho pensato di prolungarlo. Siamo una famiglia, ora attendo notizie da parte sua”.

L’idea sarebbe di proseguire con Mancini fino al Mondiale del Qatar del 2022, per poi decidere nuovamente il futuro. L’Italia ha trovato finalmente costanza, oltre che una buona crescita come recitano 21 gare consecutive da imbattuta. Stanno nascendo tanti buoni giocatori soprattutto a centrocampo, con il ct che ha l’imbarazzo della scelta. Verso Euro2020 gli azzurri sono candidati alla vittoria ed anche Mancini lo ha espresso in vecchie conferenze stampa senza mettere mai le mani avanti.