mascherine covid

Fino a quando dovremmo indossare la mascherina all’aperto? Sul tema si è espresso il Vice Ministro della Salute, Pierpaolo Sileri

Le mascherine all’aperto? “Via, magari in primavera, ma comunque solo dopo aver vaccinato moltissime persone”. Così, ospite de ‘L’Italia s’è desta’ su Radio Cusano Campus, il viceministro della Salute Pierpaolo Sileri. Si tratta quindi soltanto di un’ipotesi che potrà diventare concreta se saranno rispettate determinate condizioni.

Potrebbe interessarti:

“Mio figlio ha 16 mesi, quando vede che la mascherina mi si muove lui me la rimette a posto. Vorrei buttarla nel secchio anche io che faccio il chirurgo e con la mascherina ci sono cresciuto. Ma per poterla buttare dovremo essere sicuri di aver vaccinato moltissime persone. Quando l’avremo fatto e quando i numeri saranno migliori, magari in primavera, credo che la mascherina all’aperto, quando siamo da soli, potremo evitare di metterla”, precisa Sileri.

In merito alle nuove varianti del virus ha aggiunto: “Sono diverse, in alcuni casi non determinano nessun problema in relazione al vaccino, come accaduto per la variante inglese. In altri casi potrebbero essere molto più brave a difendersi dal vaccino, che può essere riprogrammato. Possono servire dei mesi, o meno, ma questo non possiamo saperlo finché non si incontra la variante. Nella stragrande maggioranza dei casi queste varianti non influenzano il vaccino”.

Letture Consigliate