Meghan e Harry
screen da yt

L’intervista di Meghan e Harry taglia i ponti con la Royal Family: dal razzismo alla lite con Kate Middleton fino ai pensieri suicidi

Harry e Meghan Markle hanno inflitto un durissimo colpo ai Windsor. E lo hanno fatto dinnanzi a Oprah Winfrey e alle telecamere della CBS.

Potrebbe interessarti:

Dopo settimane di indiscrezioni, l’intervista «bomba», la più attesa dell’anno, è andata in onda: due ore di show in cui il principe e la duchessa del Sussex hanno tagliato i ponti con la Royal Family, “The Institution”, così come l’hanno chiamata. Questa sera, invece, l’intervista imperdibile sarà trasmessa in Italia, alle 21:30 su Tv8.

L’ingresso nella Famiglia Reale e le nozze segrete

Meghan – 39 anni, ex attrice, figlia di un direttore della fotografia di Hollywood e di un’insegnante afroamericana di yoga – svela di aver fatto il suo ingresso nella famiglia reale in “maniera naif“: “Li immaginavo come i personaggi di una favola“. Quando Harry le chiede se sa fare l’inchino in segno di saluto per la nonna regina, lei deve dissentire: Me lo insegnò nel cortile del palazzo“. Ed è proprio nel cortile della loro casa che Harry e la duchessa del Sussex si sposano tre giorni prima del royal wedding ufficiale. A porre un sigillo sul loro amore una cerimonia segreta, senza invitati, alla sola presenza dell’Arcivescovo di Canterbury: “Abbiamo chiamato l’Arcivescovo e gli abbiamo detto: “L’altro sarà lo spettacolo per il mondo, ma noi vogliamo un momento solo per noi”.

I pensieri suicidi

Dopo il matrimonio, stando a Vanity Fair, i problemi si spandono a macchia d’olio. La Markle dà la dimensione del proprio dolore “A un certo punto non volevo più essere viva“. E’ al quinto mese di gravidanza quando inizia a covare “pensieri chiari, reali e spaventosi“. L’ex attrice dichiara di aver chiesto aiuto all'”Istituzione”, ma invano. Il dipartimento delle Risorse Umane del Palazzo la avrebbe liquidata così: “Vedo quanto è brutta questa situazione, ma non possiamo proteggerti perché non sei un membro retribuito della monarchia“. L’angoscia di Meghan cresce al punto che, poco prima di un evento alla Royal Albert Hall all’inizio del 2019, confessa al principe di non sentirsi al sicuro a rimanere a casa da sola. 

Harry spiega di non aver mai intavolato una discussione con i parenti reali circa il disagio di sua moglie: “Non è una conversazione che la mia famiglia farebbe. Immagino di essermi vergognato ad ammetterlo. Non so se avrebbero capito, o se abbiano mai avuto gli stessi pensieri, è un ambiente molto soffocante, in cui molti di loro sono intrappolati“. Lo stesso principe ammette: “Ero intrappolato ma non sapevo di esserlo, almeno finché Meghan non gli consegna la chiave per una via d’uscita.

Il razzismo

La duchessa spiega con rammarico: “Nei mesi in cui ero incinta del mio primo bambino ci dissero che non gli sarebbe spettato nessun titolo, né garantita la sicurezza“. Inoltre, la famiglia reale avrebbe detto al principe: “Non sappiamo quanto scura sarà la sua pelle“. Meghan si scaglia contro Bucking Palace per non aver dotato Archie di un apparato di sicurezza volto a sorvegliarlo 27 ore su 24 ma tace sul nome del membro della famiglia che avrebbe rivolto ad Harry la frase infelice sul colore della pelle del nascituro. L’ex attrice sgancia la bomba sul razzismo che attraverserebbe il Palazzo ma giustifica così la reticenza: “Penso che sarebbe molto dannoso per loro“.

La lite con Kate Middleton

Meghan chiarisce una volta per tutte la lite con sua cognata Kate, rimbalzata su tutti i tabloid a poca distanza dalle nozze. “I giornali mi accusarono di aver fatto piangere mia cognata Kate. In realtà è stato il contrario“, svela la duchessa, che precisa il motivo della sfuriata della Middleton: un problema relativo agli abiti di sua figlia Charlotte, la damigella. “Fui io a piangere, e lei si scusò perfino, mandandomi fiori e un biglietto“, conclude l’ex attrice, sottolineando che Kate avrebbe potuto e dovuto smentire la notizia.

Il rapporto con William e papà Carlo

Harry spiega quali sono i rapporti attuali con papà Carlo, il quale non risponde più alle sue telefonate: “Ci sentiamo solo per mail, mi ha chiesto di mettere tutto per iscritto“. Il principe si dice deluso soprattutto perché “lui ha passato qualcosa di simile, sa cosa si prova e cos’è il dolore“. Per quanto concerne invece suo fratello William, ammette che oggi sia calato il gelo, facendo un riferimento esplicito a Lady Diana: “Amo William. È mio fratello, abbiamo attraversato l’inferno insieme“.

“Cosa penserebbe Lady Diana?”

Ho capito che dovevamo andarcene perché Meghan stava troppo male. Non potevo permettersi alla storia di ripetersi“, sottolinea Harry pensando ai trascorsi di mamma Diana. “Cosa penserebbe lei di tutto questo?“, chiede allora Oprah e il principe risponde senza dubbi: “Sarebbe molto arrabbiata e triste per come tutto è andato a finire, ma vorrebbe che fossimo felici“.

Letture Consigliate