Sinner
Foto: Twitter ATP

Jannik Sinner avanza ai quarti di finale del Miami Open: l’altoatesino supera anche il finlandese Ruusuvuori, sconfiggendolo in due set

Inarrestabile Jannik Sinner a Miami: l’azzurro in poco più di un’ora si sbarazza del finlandese Ruusuvuori ed accede tra i migliori 8 del Masters 1000 americano.

Potrebbe interessarti:

La partita inizia con venti minuti di ritardo a causa del mancato funzionamento dell’occhio di Falco a causa di un guasto. Si torna alla “vecchia maniera” con i giudici di linea a sostituire la tecnologia. Il match sembra iniziare male per l’azzurro che subisce subito un break dal finlandese ma rimedia subito pareggiando i conti. Il primo set sul filo dell’equilibrio fin quando Sinner salva una palla-break di Ruusuvuori nel settimo gioco ed, anzi, ruba il servizio all’avversario nel game successivo, creandosi la chance per chiudere il set. L’altoatesino non se la fa scappare e chiude così sul 6-3.

Come finisce il primo, riparte il secondo. Sinner – apparso molto più sciolto rispetto al match contro Khachanovruba nuovamente il servizio a Ruusuvuori e si mette la strada in discesa verso i quarti di finale. Il 19enne azzurro va così dritto alla metà, riuscendo a breakkare anche nel settimo game, portandosi sul 5-2 ed il servizio per chiudere la pratica. Situazione da non fallire per Sinner che porta a casa il tanto famigerato “game, set and match”, chiudendo così la partita in due set per un totale di un’ora e 10 minuti di gioco. Adesso i quarti di finale ci sarà uno tra Fritz o Bublik.

Letture Consigliate